Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    20.307,75
    -137,20 (-0,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Scudetto Milan, Boninsegna: "Un regalo dell'Inter"

(Adnkronos) - "E' stato un regalo dell'inter, perché abbiamo perso il derby. Quel giorno è stato determinante. Dopo l'uno a zero c'è stato uno sbandamento della panchina e il Milan non ha mai mollato, ci hanno sempre creduto. Purtroppo il Milan ha vinto per gli errori fatti dalla nostra Inter". A parlare con l'Adnkronos è Roberto Boninsegna, ex bomber dell'Inter vicecampione mondiale nel 1970 con la nazionale italiana.

Ribadisce che è stato decisivo il derby tra Inter e Milan "perché tra andata e ritorno sono sei punti". E ricorda che " venti minuti dalla fine sono stati fatti due cambi con due giocatori stanchi e in venti minuti abbiamo perso il derby". "Al Milan c'è da fare solo dei complimenti - dice ancora - Non hanno mai desistito e hanno avuto ragione. L'Inter come organico era molto più forte, sono stati commessi tanti errori e alla fine ha vinto il Milan".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli