Italia markets close in 1 hour 48 minutes

Sea congela seconda tranche dividendo straordinario da 82 mln

Mch

Milano, 20 mar. (askanews) - Sea congela il pagamento della seconda tranche del dividendo straordinario deliberato l'anno scorso dall'assemblea degli azionisti. È uno degli effetti dell'emergenza Coronavirus che in queste settimane ha azzerato i volumi di traffico sugli scali di Malpensa e Linate. La presidente di Sea, Michaela Castelli, ha spiegato che la società, partecipata dal Comune di Milano, avrebbe dovuto liquidare circa "82 milioni di euro" ai soci come seconda parte della cedola straordinaria da saldare tra giugno e settembre 2020.

Prima della liquidazione era già previsto un secondo step di valutazione. Alla luce dell'emergenza Coronavirus e della contrazione dei ricavi è "molto difficile che si possa liquidare questa seconda tranche", ha spiegato Castelli. Ora, ha proseguito la manager in videoconferenza con la commissione Partecipate di Palazzo Marino, "la situazione è tale per cui verosimilmente non saremo in grado di procedere alla liquidazione dividendo straordinario ed è scarsamente probabile" che ce ne sia uno "ordinario".

La stessa Castelli ha poi spiegato che se la situazione di crisi dovesse "miracolosamente" sciogliersi all'improvviso "siamo sempre in condizione di convocare assemblea straordinaria o ordinaria in tempi ragionevolmente brevi per poter provvedere anche alle esigenze dei nostri soci che in questo momento, soprattutto il comune di Milano, potrebbe avere delle necessità ulteriori".