Italia markets close in 7 hours 46 minutes
  • FTSE MIB

    24.231,98
    -9,37 (-0,04%)
     
  • Dow Jones

    33.597,92
    +1,58 (+0,00%)
     
  • Nasdaq

    10.958,55
    -56,34 (-0,51%)
     
  • Nikkei 225

    27.574,43
    -111,97 (-0,40%)
     
  • Petrolio

    72,50
    +0,49 (+0,68%)
     
  • BTC-EUR

    16.008,05
    -91,52 (-0,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    395,44
    -6,60 (-1,64%)
     
  • Oro

    1.795,20
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0521
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    3.933,92
    -7,34 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    19.450,23
    +635,41 (+3,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.925,96
    +5,06 (+0,13%)
     
  • EUR/GBP

    0,8626
    +0,0020 (+0,23%)
     
  • EUR/CHF

    0,9895
    +0,0015 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4380
    +0,0037 (+0,26%)
     

Seduta di forti cali per le Borse europee, maglia nera Milano (-2,40%)

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 set. (askanews) - Seduta di forti cali per le Borse europee dopo il tentativo di recupero della vigilia. Spaventano i mercati le prospettive legate alle tensioni geopolitiche e le concrete paure dell'avvicinarsi di una recessione globale. Ad accentuarle è giunto oggi il dato sull'inflazione tedesca, balzata a settembre oltre le attese al 10%. L'indice Ftse Mib, dopo essere arrivato a cedere oltre il 3%, ha recuperato nelle ultime battute rispetto ai minimi chiudendo comunque con un calo del 2,40%, il peggiore a livello europeo, a 20.352,98 punti. L'All Share ha lasciato sul terreno il 2,37% a 22.114,35 punti. Marcate perdite anche a Francoforte (-1,77%), Londra (-1,77%), Parigi (-1,53%), Madrid (-1,89%).

Sul listino milanese dei titoli 'big' le perdite più consistenti hanno riguardato gli industriali StM (-5,4%), Stellantis (-4,77%), Prysmian (-4,65%), Pirelli (-4,44%). Male anche Nexi (-3,9%), Tim (-3,7%), Iveco (-3,6%). Controcorrente, invece, Leonardo (+0,96%) ed Eni (+0,15%): gli unici titoli ad aver terminato in progresso.

Sul listino completo debacle di Mps con un crollo del 13,54% a 25,85 euro. La matricola Franchetti, al suo debutto oggi su Euronext Growth Milan, ha invece raccolto il plauso del mercato con un bel +6,67% rispetto al prezzo di collocamento, a 3,20 euro.

Per quanto riguarda i titoli di Stato, la situazione mostra rendimenti in lieve salita: al 4,66% quello del Btp decennale italiano, al 2,20% quello dell'omologo Bund tedesco, mentre rimane poco mosso lo spread, in area 246 punti base.