Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.232,66
    +44,28 (+0,14%)
     
  • Nasdaq

    13.540,25
    +83,00 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,2162
    +0,0047 (+0,39%)
     
  • BTC-EUR

    26.553,49
    -2.297,16 (-7,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    639,29
    -40,61 (-5,97%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.858,52
    +6,67 (+0,17%)
     

"Sei maschio o femmina?". La risposta della senatrice McBride mette a tacere l'utente

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: Mike Segar / Reuters)
(Photo: Mike Segar / Reuters)

Sarah McBride ha 30 anni ed è la prima senatrice apertamente transgender nella storia degli Stati Uniti. Eletta nel Delaware il 3 novembre è diventato il politico trans di più alto profilo negli Usa. La senatrice è molto attiva su Twitter, e proprio sul social ha rimbeccato un utente, ottenendo l’approvazione della rete.

“Sono confuso, sei un uomo o una donna?”, le aveva chiesto qualcuno. Lei non ha ignorato il messaggio, ma ha preferito rispondere: “I’m a Senator”. “Spero questo chiarisca le cose” ha poi aggiunto. L’intervento ha convinto gli utenti, che hanno riempito di like il posti.

Nel 2012 McBride era la prima persona transgender a lavorare alla Casa Bianca, era stagista durante l’amministrazione di Barack Obama. Nel 2016 è stata la prima persona transgender a parlare alla convention del partito democratico, e in assoluto la prima a parlare a un evento di uno dei due partiti principali.

Combattendo per i diritti LGBTQIA+ con Human Rights Campaign and Equality nel Delaware e lavorando alle campagne elettorali del governatore dello stato Jack Markell e del procuratore generale, Beau Biden (uno dei figli del candidato democratico Joe Biden), è oggi la prima senatrice transgender della storia degli Stati Uniti.

L’attivista si è battuta per l’assistenza sanitaria e la tutela dei minori, il libro “Tomorrow Will Be Different” raccoglie la storia delle sue battaglie.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.