Italia markets closed
  • FTSE MIB

    27.543,96
    -300,44 (-1,08%)
     
  • Dow Jones

    35.911,81
    -201,79 (-0,56%)
     
  • Nasdaq

    14.893,75
    +86,95 (+0,59%)
     
  • Nikkei 225

    28.124,28
    -364,82 (-1,28%)
     
  • Petrolio

    84,27
    +2,15 (+2,62%)
     
  • BTC-EUR

    37.598,10
    -746,88 (-1,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.037,76
    +12,03 (+1,17%)
     
  • Oro

    1.817,30
    -4,10 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,1416
    -0,0044 (-0,39%)
     
  • S&P 500

    4.662,85
    +3,82 (+0,08%)
     
  • HANG SENG

    24.383,32
    -46,48 (-0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.272,19
    -43,71 (-1,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8340
    -0,0014 (-0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0431
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4328
    -0,0003 (-0,02%)
     

Serena Grandi: "Diventerò una suora laica"

·2 minuto per la lettura
Italian actress Serena Grandi poses for a photocall to promote the movie 'Il Papa Di Giovanna' at L'Antica Pesa Restaurant on June 4, 2008 in Rome, Italy. (Photo by Elisabetta A. Villa/WireImage) (Photo: Elisabetta A. Villa via Getty Images)
Italian actress Serena Grandi poses for a photocall to promote the movie 'Il Papa Di Giovanna' at L'Antica Pesa Restaurant on June 4, 2008 in Rome, Italy. (Photo by Elisabetta A. Villa/WireImage) (Photo: Elisabetta A. Villa via Getty Images)

Serena a tutti i costi (Giraldi Editore) si chiama il libro in uscita di Serena Grandi. Attraverso venticinque lettere mai spedite l’attrice si racconta in un intimo memoir. E in un’intervista a Repubblica parla di un percorso iniziato da tempo che l’ha portata a prendere una decisione da cui non tornerà indietro. Una scelta nata da un dolore: ne parla ricordando un prete che da bambina la molestava.

Ricorda il prete che da bambina la conduceva nel suo ufficio per toccarla, oppure la costringeva a baciare sulla bocca la sua amichetta Giuliana, spingendole una contro l’altra nel suo abbraccio schifoso: “Forse m’ero allontanata da Dio anche per quello. Ma oggi l’ho ritrovato”. Confida di frequentare da mesi la chiesa della Parola della Grazia, a Riccione, dove l’ha introdotta un toelettatore per cani divenuto il suo confessore. E lì, spinta da un pastore brasiliano, ha trovato la sua missione: “Dedicarmi agli altri, curare lo spirito e tenere le anime lontane dal consumismo. Il mio percorso è iniziato da tempo: diventerò una suora laica”.

Decisione che riguarda anche un interesse consumato nei confronti degli uomini, emerge dall’intervista, tanto da consigliare le donne: “Meglio i Cartier dei fiori. Quando ti mollano sola e nella merda i primi appassiscono, gli altri almeno puoi andare a venderli”.

Serena Grandi infatti indirizza una delle lettere raccolte nel libro proprio al suo ex marito, chiedendogli “Come si fa a tradire una come me?”. Poi quella a a Tinto Brass che le rese famosa con Miranda, e quelle amare a Pupi Avati e Paolo Sorrentino, in cui ricorda le riprese del film La grande bellezza.

“Sul set si trasformava” racconta, “costringeva a prove massacranti, a dimenarsi come ossessi anche quando la cinepresa era lontana, e a girare di notte anche le scene diurne. Erano tutti scontenti, tutta una gran fatica”.

“Ero una pecorella smarrita”, conclude Grandi, dopo aver ripercorso la sua vita nell’intervista, “ora non lo sono più”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli