Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.379,37
    -532,44 (-1,48%)
     
  • Nasdaq

    14.629,94
    -263,81 (-1,77%)
     
  • Nikkei 225

    28.257,25
    -76,27 (-0,27%)
     
  • EUR/USD

    1,1334
    -0,0076 (-0,67%)
     
  • BTC-EUR

    36.737,61
    -734,35 (-1,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    992,51
    -16,88 (-1,67%)
     
  • HANG SENG

    24.112,78
    -105,25 (-0,43%)
     
  • S&P 500

    4.591,18
    -71,67 (-1,54%)
     

Seres con Huawei per la produzione di un SUV elettrico a marchio Alto

·1 minuto per la lettura

Seres, precedentemente nota come filiale SF Motors del gruppo cinese Chongqing Sokon Industry, ha lanciato ufficialmente il nuovo marchio Alto che, secondo la Casa automobilistica, significa "aggiunta di intelligenza all'auto", ma è anche un nome precedentemente usato da Suzuki per un proprio modello.

La Casa di Santa Clara ha dichiarato di aver sviluppato un SUV elettrico di medie dimensioni con il gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei Technologies. Ad aprile al Salone di Shanghai le due società hanno lanciato congiuntamente il nuovo veicolo ibrido Seres Huawei Smart Selection SF5, dotato del sistema HiCar di Huawei che consente agli utenti di passare dalle app del telefono cellulare al pannello di controllo centrale, dando accesso alla navigazione e ad altri sistemi di bordo. Il nuovo SUV, che verrà introdotto nei mercati cinese e statunitense, sarà il primo modello prodotto con il marchio Alto e presenterà il sistema di cockpit Harmony OS di Huawei.

Verrà "caricato" con la tecnologia intelligente Huawei tra cui radar di imaging 4D, una piattaforma di guida autonoma, gestione termica intelligente, lidar e connettività 5G. Seres ha inoltre dichiarato che prevede di aprire 1.000 showroom e "centri di esperienza" il prossimo anno in Cina e USA per il marchio Alto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli