Italia Markets open in 42 mins
  • Dow Jones

    31.270,09
    -121,41 (-0,39%)
     
  • Nasdaq

    12.997,75
    -361,05 (-2,70%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2060
    -0,0007 (-0,0603%)
     
  • BTC-EUR

    41.297,83
    +482,95 (+1,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    995,84
    +7,75 (+0,78%)
     
  • HANG SENG

    29.260,31
    -620,11 (-2,08%)
     
  • S&P 500

    3.819,72
    -50,57 (-1,31%)
     

Serie A, la classifica senza errori arbitrali dopo la 18ª giornata

Omar Abo Arab
·3 minuto per la lettura

Sono state tante le decisioni controverse degli arbitri nella 18ª giornata di Serie A conclusa ieri. Tra rigori troppo generosi, altri negati e mancate chiamate del VAR: ecco la moviola dell'ultimo turno di campionato da Superscommesse.it.

Moviola 18ª giornata

  • LAZIO-ROMA (3-0): buona la direzione dell'arbitro Orsato che controlla il derby di Roma senza grossi problemi. Tantissimi dubbi sul raddoppio della Lazio firmato dal Luis Alberto. 1) Lazzari, autore dell'assist, sembra toccare la sfera con il braccio; 2) Caicedo, sul tiro di Luis Alberto, ostruisce la visuale a Pau Lopez. Orsato dopo un consulto rapido con il Var Mazzoleni, convalida il gol alla Lazio. Decisione davvero al limite.

  • NAPOLI-FIORENTINA (6-0): in un match decisamente semplice e corretto, Chiffi commette un errore evidente. Sul 4-0, contatto in area dei viola tra Insigne e Milenkovic. Il rigore è dubbio ma la simulazione è inesistente. Chiffi decide per il giallo al capitano del Napoli per simulazione. Al minuto 71 Castrovilli stende Bakayoko in area della Fiorentina. Rigore giustamente assegnato al Napoli.

  • CROTONE-BENEVENTO (4-1): il 3-0 del Crotone nasce dopo un contatto tra Pereiro e Sau a centrocampo. Il direttore di gara Sozza lascia proseguire. Sau, dopo circa quindici minuti, viene sostituito. Le sue proteste portano al rosso diretto. Il Benevento però resta in 11 perchè il cartellino è stato estratto dopo la sostituzione.

L'arbitro Orsato e Simone Inzaghi | Giuseppe Bellini/Getty Images
L'arbitro Orsato e Simone Inzaghi | Giuseppe Bellini/Getty Images
  • BOLOGNA-VERONA (1-0): giusto assegnare il penalty al Bologna per fallo di Silvestri su Soriano. Il direttore di gara Mariani lascia, correttamente, correre dopo un contatto tra Magnani e Sansone nuovamente in area del Verona.

  • TORINO-SPEZIA (0-0): l'unico episodio del match avviene al minuto 8 del primo tempo. Rosso diretto per Vignali reo di aver commesso un intervento con il piede a martello su Murru. Il direttore di gara Fabbri non estrae il rosso. Richiamato dal Var Banti dopo aver consultato il monitor decide, correttamente, per il cartellino rosso ai danni del calciatore dello Spezia.

  • SAMPDORIA-UDINESE: direzione discreta dell'arbitro Sacchi. Regolare il gol dell'Udinese firmato De Paul. Corretto assegnare il penalty alla Sampdoria dopo un contatto in area dell'Udinese tra Mandragora e Candreva.

L'arbitro Doveri | Alessandro Sabattini/Getty Images
L'arbitro Doveri | Alessandro Sabattini/Getty Images
  • SASSUOLO-PARMA (1-1): buona direzione dell'arbitro Pezzuto. Al minuto 21 gol annullato a Caputo per fuorigioco di pochissimi centimetri. Al minuto 94 rigore sacrosanto per il Sassuolo dopo un contatto in area dei ducali tra Busi e Ferrari.

  • ATALANTA-GENOA (0-0): promosso l'arbitro Marinelli. Negli episodi chiave è presente e non sbaglia. Al minuto 69 Behrami tocca in area del Genoa il trequartista russo Miranchuk che cade solo dopo aver perso la sfera. Corretto non assegnare il penalty all'Atalanta.

  • INTER-JUVENTUS (2-0): ottima prestazione per l'arbitro Doveri in una sfida per niente scontata. Entrambe le reti dell'Inter sono corrette e non lasciano spazio a nessun dubbio. Giusto annullare il vantaggio della Juventus al minuto 11, siglato da Cristiano Ronaldo, per fuorigioco di Chiesa.

  • CAGLIARI-MILAN (0-2): al minuto 6 rigore giustamente assegnato al Milan dopo una spinta di Lykogiannis su Ibrahimovic. Corretto l'espulsione per Saelemaekers, doppio giallo estratto dal direttore di gara Abisso. Errore dell'arbitro al minuto 82. Sottil spinto in area da Diaz, Abisso e Var lasciano proseguire. Manca un penalty al Cagliari.

Classifica Serie A (saldo punti dopo la 18ª giornata)

Legenda: PV = Punti Virtuali, PR = Punti Reali, S = Saldo, Ep Fav = Episodi a favore, Ep C = Episodi contro.

La controclassifica dopo la 18ª giornata | Superscommesse.it
La controclassifica dopo la 18ª giornata | Superscommesse.it

* Udinese, Atalanta, Napoli e Juventus una partita in meno. I match da recuperare sono i seguenti: Juventus-Napoli e Udinese-Atalanta.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A