Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.794,07
    -185,63 (-1,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Serie A, Lazio senza problemi: Spezia stracciato

Non c'è stata alcuna storia nel primo match della domenica dell'ottava giornata di Serie A. L'anticipo delle 12:30 si è infatti concluso con la vittoria schiacciante della Lazio di Maurizio Sarri, capace di battere per 4-0 all'Olimpico lo Spezia di Luca Gotti.

Terzo successo di fila in campionato per i biancocelesti, senza lo squalificato Sarri in panchina. Inizio di partita forte con Immobile bravo a conquistarsi un rigore dopo appena 40 secondi. Però il suo tiro è finito alto. Il vantaggio è arrivato qualche minuto più tardi, al 12', con Zaccagni servito da Felipe Anderson. Quindi al 24' il raddoppio di Romagnoli, con un bel sinistro da fuori area.

Nella ripresa a salire di ritmo e intensità è stato Milinkovic-Savic, sempre più l'uomo decisivo della Lazio. Doppietta personale, con il tris biancoceleste al 61' arrivato in contropiede e dunque il poker al 91' su uscita sbagliata di Dragowski.

Tre punti pesanti per la Lazio, che sale così a 17 punti con Atalanta e Milan a -3 dal Napoli capolista. Quarta sconfitta per lo Spezia, fermo a metà classifica a quota 8.