Italia markets close in 7 hours 39 minutes
  • FTSE MIB

    24.613,84
    +85,15 (+0,35%)
     
  • Dow Jones

    34.035,99
    +305,10 (+0,90%)
     
  • Nasdaq

    14.038,76
    +180,92 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,70
    +0,24 (+0,38%)
     
  • BTC-EUR

    51.535,25
    -1.445,52 (-2,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.371,13
    -9,82 (-0,71%)
     
  • Oro

    1.763,80
    -3,00 (-0,17%)
     
  • EUR/USD

    1,1977
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    4.170,42
    +45,76 (+1,11%)
     
  • HANG SENG

    29.012,87
    +219,73 (+0,76%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.004,85
    +11,42 (+0,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8715
    +0,0032 (+0,36%)
     
  • EUR/CHF

    1,1015
    -0,0018 (-0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4990
    -0,0020 (-0,13%)
     

"Serve un 'whatever it takes' contro la pandemia". La lettera del Ppe alla Ue

·1 minuto per la lettura

AGI - "L'Europa deve semplicemente fare tutto il necessario (whatever it takes), nella versione originale della lettera, ndr) per porre fine a questa pandemia e alle sue tragiche conseguenze umane, sociali ed economiche". L'appello indirizzato al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, è in una lettera del Partito popolare europeo, il primo gruppo politico dell'Eurocamera.

Nel testo - che vede come primo firmatario il presidente del Ppe, il tedesco Manfred Weber - viene adoperata la celebre espressione usata nel 2012 dall'allora presidente della Bce, Mario Draghi, per raddrizzare il destino della moneta unica, all'epoca in balia degli attacchi speculativi sui mercati.

Tra le proposte avanzate oggi dai popolari c'è anche quella di istituire "un'alleanza farmaceutica europea" dedicata ai vaccini per "aumentare la capacita' dei siti di produzione esistenti, di riutilizzare" quelli che "attualmente non fanno parte della catena di produzione e di crearne dei nuovi".

"La legislazione che disciplina i processi di produzione dovrebbe essere rivista per renderla adatta allo scopo", si legge ancora nella lettera.

"Dobbiamo armonizzare le regole e i requisiti normativi in tutta l'Ue, ad esempio sugli imballaggi, e a livello internazionale, ad esempio sul controllo di qualità delle materie prime, per migliorare e accelerare la certificazione e la distribuzione" delle dosi.

"Il gruppo del Ppe crede fermamente che l'Europa non possa continuare a risolvere solo un problema alla volta: dobbiamo anticipare lo sviluppo del virus e prevenire cio' che possiamo prevedere", sottolineano i firmatari. Viene, infine, rivolto un appello all'Europa e ai suoi Stati membri affinché "si adoperino in questo importante sforzo per porre fine alla pandemia".