Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.828,32
    +281,34 (+0,99%)
     
  • EUR/USD

    1,0261
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • BTC-EUR

    23.929,47
    -203,01 (-0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    586,56
    +15,27 (+2,67%)
     
  • HANG SENG

    20.173,83
    -1,79 (-0,01%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     

Servizi pubblici locali: +13 % per le PMI nel 2021 ma +7% rispetto al 2016

Nel 2021 le PMI hanno pagato il 13,3% in più rispetto ad un anno prima di energia, gas naturale, acqua e rifiuti. Così emerge dal bilancio realizzato da Unioncamere-BMTI sull’evoluzione delle tariffe pagate nell’ultimo anno dalle piccole e medie imprese italiane per i principali servizi pubblici, emerge che i più penalizzati sono stati i negozi di beni non alimentari, per i quali la spesa è aumentata del +20,3%. Meno pronunciati i rialzi per i negozi ortofrutticoli (+8,7%). Gli incrementi di spesa dipendono prevalentemente dall’andamento del costo della fornitura di energia elettrica e gas naturale, aumentati rispettivamente del +15,3% e +22,2% in dodici mesi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli