Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.061,19
    -139,48 (-0,41%)
     
  • Nasdaq

    13.891,96
    -160,39 (-1,14%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2039
    +0,0059 (+0,49%)
     
  • BTC-EUR

    46.319,17
    +22,57 (+0,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.262,40
    -36,56 (-2,81%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.159,36
    -26,11 (-0,62%)
     

Settimana delle banche centrali

Bruno Chastonay
·2 minuto per la lettura

Partenza sotto tono con Asia, Cina da timori stretta politica, Phil da aumento virus. In EU meglio, con situazione generale invariata, FOCUS intatto  su VIRUS e VACCINI, con stop ulteriori a Astra Zeneca e possibile arrivo veloce di Sputnik, tra chiusure, limitazioni su aumento dei casi e varianti, e su speranze e aspettative di una velocizzazione delle vaccinazioni, e copertura quasi totale, ottimale, entro fine estate. Germania, Francia, Spagna in trattative per produzione Sputnik. Ottimi DATI economici dalla CINA, a confermare la sua ripresa / crescita robusta, e focus in settimana su Banche Centrali, visto il rialzo di YIELDS. Domani la BoJ-GIAPP, mercoledì la FED-USA con Powell, e le previsioni economiche, e giovedì la BoE-UK. Tutte previste in stand-by, con attenzione maggiore ai COMMENTI, e alle possibili ulteriori azioni, INTERVENTI, ad iniettare liquidità, acquistare bonds, a frenare il rialzo dei rendimenti, sulla scia di elevate aspettative di INFLAZIONE, anche se dati non confermano. Interventi VERBALI a ridurre timori inflazione da BoE-UK, Yellen USA, e avremo pure riunioni TURK, BRAS, URSS per decisione tassi. Sul fronte POLITICA confermata la ampia perdita di velocità della CDU-MERKEL in GER, nelle votazioni regionali, come test per quelle nazionali prox anno.

Tensioni GEOPOLITICA elevate, soprattutto in Medio Oriente, che comunque non impattano per il momento i mercati finanziari, se non su singole situazioni. Vedi XIAOMI, che balza su levata lista nera degli USA, a vincere una battaglia, se non la guerra, entro CINA-USA commerciale. In LIBANO iper inflazione, crollo del cambio con sterlina ufficiale 1.500/doll, e mercato nero a 12500, e code alle banche a prelevare, e solo uno degli esempi di quanto avviene in queste aree. I COMMENTI di mercati sono sempre molto ampi e super-ottimisti per ORO, ARGENTO, CRIPTO, e ottimisti per TITOLI, BONDS su scia “garanzia” dalle Banche Centrali e Governi, dai loro interventi diretti, verbali, e di aiuti e acquisti di assets, nuovi stimoli. Qualche timore in piu’ visto rialzo rendimenti, per EMERGENTI, che vanno verso una possibile stretta creditizia, con rialzo tassi, e di debiti record. OGGI restano sostenuti YIELDS, stabile su min SPREAD. Sostenuti PETROLIO, ORO, ARG, con cedimento nel finale. Sulle VALUTE, Sostenuto il DOLLARO, CHF, YEN, meglio URSS, EST-Eu, YUAN, ASIA, con INDIA robusta. Meglio TURK, ANGLO, GBP, LATAM. Cedono EURO, SEK. CRIPTO da record max rinnovato, -8/10pc, ampi stop-loss di short cripto eseguiti. India per divieto uso cripto. Focus BANCHE CENTRALI in settimana.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online