Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.068,39
    -807,04 (-1,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Settimana di Sell Off per l’Oro, ma Occhio alle Correzioni

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Sono un paio di sedute che i mercati dell’oro hanno dei volumi bassissimi, volatilità ancor più bassa ed escursioni di prezzo limitate. Sono le classiche sedute dove le mani forti sono indecisi sul da farsi.

Durante la seduta asiatica di oggi il future dell’Oro ha raggiunto i 1781,95 $ l’oncia, in rialzo dello 0,52% rispetto alla giornata precedente. Rialzo che sembra trovare conferma anche all’apertura della sessione europea portando il prezzo sul massimo giornaliero a 1788,79 $ l’oncia.

Confermato il trend ribassista

Per la commodity per eccellenza un’altra settimana orso, influenzata dall’andamento del dollaro americano che conferma la propria forza nei confronti delle principali valute mondiali, in particolare sull’euro dollaro americano.

Dopo il minimo settimanale a 1769,27 $, il prezzo dell’Oro ha risentito dell’area di demand in zona 1769,83/1776,52 $, un’importante area di swing rialzista la quale in questo momento sta dando l’input di un movimento rialzista di breve termine dopo il raggiungimento del target intermedio a 1776,14 $.

La settimana sta confermando al momento la tendenza di lungo termine ribassista (Onda 4 Primaria) il cui target posto a 1733,68$ è ancora valido.

L’operatività sull’Oro, come comportarsi

Come scritto poc’anzi, la tendenza di lungo termine ribassista è confermata dal sell off di questa settimana il cui target dell’Onda 4 potrebbe “allontanarsi” dall’attuale 1733,68 $. Ipotesi attualmente rafforzata poiché non vi è alcun forte input rialzista che potrebbe cambiare le carte in tavola.

Come si evince dal grafico, la quotazione dell’Oro, dopo aver raggiunto il primo target intermedio a 1776,14 $, ha risentito dell’area precedentemente menzionata e probabilmente darà il via ad un ritracciamento di breve termine che andrà a ritestare la trendline dinamica ribassista e la linea di prezzo annuale a 1836,65 $ e subito dopo riprendere la movimentazione ribassista.

Molto importante risulterà la giornata di venerdì 19 febbraio, alla quale potrebbe dare un ulteriore spunto la pubblicazione alle 21.30 delle posizioni speculative nette sull’Oro dove da diverse settimane sono in diminuzione.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: