Italia Markets open in 8 hrs 22 mins

Settimana importante per gli USA, dollaro e borse

Bruno Chastonay
 

Dopo i recenti avvenimenti che hanno caratterizzato il rafforzamento del dollaro, cedimento di euro, delle valute rifugio/diversificazione, entriamo in fase di consolidamento in attesa di nuovi avvenimenti. Resta il FOCUS sul successore Yellen alla FED, probabile questa settimana, forse Powell. CATALOGNA, settimana importante per gli sviluppi delle tensioni Governo-commissariamento regione. TASSI USA con mercoledì la riunione di politica monetaria, con previsioni invariati, rialzo a dicembre. Venerdì avremo il dato della disoccupazione di ottobre USA. E una settimana importante per TRUMP, con gradimento calato ai minimi, in visita area Asia, e risoluzioni interne per il Russia-gate. UTILI societari con ampio numero di pubblicazioni, a terminare con Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) , che spinge tecnologico e fornitori, su aspettative vendite nuovi modelli. In GER ripartono le trattative per il nuovo Governo di coalizione. La TURK fa arrabbiare la NATO, scegliendo gli armamenti dei URSS al posto di quelli piu’ costosi Usa, riconfermando, se ce ne fosse ancora bisogno, che le recenti diatribe entro EU-TURK, GER-TURK, sono di fatto commerciali. L’attenzione si è portata nuovamente sulla CINA, che terminato il Congresso del Partito, ha visto il rendimento 10anni balzare a max3 anni, 3.90pc, e appesantendo la borsa. Gli INDICI in USA con nuovo record max, e massimi annui EU, allentamento in ASIA, meglio ESP. Spinta e sostegno da UTILI societari positivi, politiche monetarie accomodanti, mercati sotto investiti in rapporto alla liquidità. Bene (Londra: 0N6T.L - notizie) energia da forza petrolio, tecno da Apple e componenti, bene ITL da rating, sotto tono finanziari.

Restano deboli NZD e AUD, su scia politica interna, riduzione aspettative rialzo tassi, mancanza sostegno da COMMODITY, che restano deboli. RAME min2 settimane. Sempre contrastata GBP, su scia BREXIT, incertezze delle trattative, ancora in stallo. YIELDS al ribasso, dopo recente tensione, con calo SPREAD periferici Eu. Tutto resta a sottolineare l’ampia liquidità presente nei mercati, con ottimismo ai massimi, con timori/prudenza sempre elevata, e ricerca di RENDIMENTO. Dalla pubblicazione DATI economici, poche indicazioni. Miglioramento generale resta in atto, con bassa inflazione e sempre in pressione, come confermato dai dati di ieri della GER, e deboli consumi, elevata disoccupazione anche se in calo graduale, e senza amenti salari. La fiducia economia in EU ha confermato il suo max17 anni. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) settore finanziario, commerciale, prosegue la “guerra” per il dominio, nei nuovi cambiamenti geopolitici. UBS (Londra: 0QNR.L - notizie) non garantisce sua sede in CH, e SING investe per 4000 nuovi posti a rafforzare la sua piazza finanziaria, ne sono un esempio. Tutti i recenti fattori di GEOPOLITICA, POLITICA, abbiamo avuto un netto freno agli investimenti, largo uso dei prodotti a copertura rischi. Fattori che resteranno presenti, anche se con effetti limitati sulle quotazioni. Con tutti gli eventi importanti di questa settimana, resta probabile un consolidamento dei livelli attuali. Abbiamo segnali di un certo eccesso INDICI, PETROLIO, il CHF/cross ha corretto, e resta in trend indebolimento. GBP e ORO piu’ sostenuti, interessanti nuovamente SEK, NOK su indebolimento. Il DOLL ha fatto la sua strada per il momento, e attende risposta FED sostituto, tassi, dato disoccupazione, prima di intraprendere nuovi movimenti direzionali. E l’EURO resta in trend negativo, per graduale 1.1500/doll. In recupero EMERGENTI, ASIA, URSS; CINA, TURK, ZAR, MXN. Restano deboli CAD, con AUD, NZD, e il CHF/cross. Meglio GBP e YEN.

Dati economici

PETROLIO max2 anni da accordo Urss, Saudi su produz – RAME min2 settimane – CAFFE’ +2,0 – ORO min3 settimane – ASSETS in gestione, record storico a doll 81.1trln su 500 fondi – EU survey industr e con ott 114 da 113.1, clima industr 1.4 da 1.3, fid cons -1.0 inv, aspett inflaz 14.7 da 14.2, setiment serv 16.2 da 15.2, sentiment industr 7.9 da 6.7 – CH yield 10anni -0.02pc. Novartis (IOB: 0QLR.IL - notizie) acq Advanced Accelerator App per 3.9bln. KOF 109.1 da 106.1. Clariant -2.0. Raiffeisen inchiesta Finma su dirigenti – UK yield 1.34. rating AA (Francoforte: A116XA - notizie) confermato. M4 -0.2pc. crediti cons 1.61 da 1.76bln. mutuii 66.2 da 67.2k. prestiti priv 5.5bln da 5.7bln. HSBC torna in utili, 3trim utili per 5volte – GER yield 0.39. vendite dett sett +0.5 e 4.1anno. cpi ott 0.0 e 1.6anno. inflaz -0.1 e 1.5anno. VW +3.0 – FF yield 0.79. crediti cons 3.trim +5.3pc da leasing auto – ITL yield 10anni 1.88, btp/bund 153. Saipem (EUREX: 577305.EX - notizie) +5.5. Pieffe +5.0, Fincantieri +5.0, STM (Shenzhen: 000892.SZ - notizie) +3.5, Saras +3.0, Isagro +9.0pc. asta 10anni 1.86pc da 2.19. S&P rating BBB da BBB- - ESP yield 1.51. cpi 0.9 e 1.6anno, inflaz 0.6 e 1.7anno. gdp 3trim 0.8 e 3.1anno. Bankia (Amsterdam: QU8.AS - notizie) utili -10pc. – PORT disocc sett 8.6 da 8.8pc – FINL fid industr ott 12 da 10, consumatori 23.1 da 23.7 – USA yield 2.39. spese private +1.0pc, entrate +0.4. risparmi min10 anni. PCE core sett +0.1 e 1.3anno. consumi privati sett +0.6pc. Dallas Fed manifatt ott 276 da 21.3. Expedia (EUREX: EXDF.EX - notizie) -16.2pc. GM -3.0. Loews utili dimezzati – SING piano per creazione 4000 posti lavoro nel finanziario – GIAPP Nintendo utili e prev al rialzo. Vendite dett 2.2 da 18anno. Nomura utili -15pc – BRAS inflaz 0.20 da 0.47pc. debito/gdp 50.9 da 50.2. budget sett -21.25 da -9.5bln – CINA governo per invest nel verde doll 300 bln prox15 anni. Utili banche rialzo oltre – AFRICA debito pubblico prev sopra 50pc/gdp nel 2017 per IMF.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online