Italia markets close in 5 hours 44 minutes
  • FTSE MIB

    26.023,20
    +17,80 (+0,07%)
     
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    68,10
    +1,60 (+2,41%)
     
  • BTC-EUR

    50.319,08
    -112,88 (-0,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.452,49
    +13,61 (+0,95%)
     
  • Oro

    1.772,70
    +10,00 (+0,57%)
     
  • EUR/USD

    1,1313
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.102,58
    -5,44 (-0,13%)
     
  • EUR/GBP

    0,8517
    +0,0023 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    1,0397
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,4526
    +0,0054 (+0,37%)
     

Settore aereo: domanda passeggeri in miglioramento a settembre, ma non le tratte internazionali

·1 minuto per la lettura

Leggero miglioramento del settore viaggi aerei nel mondo. Secondo i dati diffusi dall'International Air Transport Association (IATA), la domanda da parte dei passeggeri a settembre ha evidenziato un calo del 53,4% rispetto a settembre 2019, prima dello scoppio della pandemia. Il dato, seppur in calo, mostra un aumento rispetto ad agosto, quando la domanda era del 56,0% inferiore ai livelli di agosto 2019. Guardando nel dettaglio però emerge che la domanda di viaggi internaizonali rimane non solo lontana dai livelli pre-Covid ma anche in peggioramento rispetto ad agosto, mese particolarmente movimentato per le vacanze estive. La domanda di passeggeri internazionali a settembre è stata infatti del 69,2% inferiore a settembre 2019, leggermente peggiore rispetto al calo del 68,7% registrato ad agosto. “La performance di settembre è uno sviluppo positivo, ma la ripresa del traffico internazionale rimane in stallo a causa delle continue chiusure delle frontiere e dei mandati di quarantena - ha sottolineato Willie Walsh, direttore generale di IATA. - La recente modifica della politica degli Stati Uniti per riaprire i viaggi per gli stranieri completamente vaccinati dall'8 novembre è uno sviluppo positivo. Insieme alle recenti riaperture in altri mercati chiave come Australia, Argentina, Thailandia e Singapore, questo dovrebbe dare una spinta al ripristino su larga scala della libertà di viaggiare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli