Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.345,20
    -213,07 (-0,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Settore risicolo Ue incontra commissario Wojciechowski

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 giu. (askanews) - Si è tenuta oggi la seconda parte del "4° Forum sul settore del riso europeo" con la presentazione del documento, condiviso dalla filiera risicola il 24 giugno scoro, al gabinetto del Commissario Wojciechowski ed ai funzionari della DG Trade e DG Taxud.

I rappresentanti della Commissione Ue hanno commentato i punti del documento con l'intento di portare le istanze della filiera comunitaria del riso all'attenzione degli alti rappresentanti della stessa Commissione. Il presidente dell'Ente Nazionale Risi, Paolo Carrà, ha spiegato che questo Forum "cade in un anno particolare nel quale saranno adottati dalle istituzioni comunitarie provvedimenti fondamentali e strategici per quanto riguarda il regime SPG e la nuova PAC. La filiera risicola europea ha sempre dimostrato coesione, serietà, concretezza e competenza e chiede di essere ripagata con decisioni che non danneggino un settore riconosciuto, dalla stessa Commissione, come strategico sia dal punto di vista commerciale, sia ambientale e territoriale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli