Italia Markets close in 1 hr 13 mins

Shell, nuova svalutazione assett porta tagli a oltre 22 mld $

·1 minuto per la lettura
Logo di Royal Dutch Shell presso una stazione di servizio a Sint-Pieters-Leeuw, Belgio

LONDRA (Reuters) - Royal Dutch Shell ha annunciato che svaluterà le attività petrolifere e del gas di 3,5 miliardi di dollari, a 4,5 miliardi, a seguito di una serie di rettifiche nel corso dell'anno, con la società alle prese con un outlook più debole.

In un aggiornamento in vista dei risultati del quarto trimestre attesi il 4 febbraio, Shell ha comunicato che l'onere dopo le imposte è dovuto in parte alle rettifiche relative al giacimento Appomattox nel Golfo del Messico degli Stati Uniti, alla chiusura delle raffinerie e ai contratti di gas naturale liquefatto (Gnl).

La società ha aggiunto che alcuni oneri relativi alla ristrutturazione saranno contabilizzati nel 2021.

Le azioni Shell sono arrivate a perdere circa il 4% negli scambi iniziali a Londra.

A ottobre, Shell, il più grande trader di Gnl al mondo, ha svalutato il portafoglio di Gnl di quasi 1 miliardo di dollari, concentrandosi sul progetto di punta Prelude in Australia.

Questo a seguito della svalutazione da 16,8 miliardi di dollari nel secondo trimestre che comprendeva anche Prelude e un netto taglio delle previsioni sui prezzi.

((Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Cristina Carlevaro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614))