Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.648,91
    -70,52 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    15.736,98
    +50,06 (+0,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1353
    +0,0081 (+0,72%)
     
  • BTC-EUR

    44.370,32
    -942,00 (-2,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.311,82
    +6,70 (+0,51%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.688,42
    +1,67 (+0,04%)
     

Shell rinuncia a struttura dual share in disputa con investitore attivista

·1 minuto per la lettura
Il logo Shell nei pressi di una stazione di servizio a Londra

(Reuters) - Royal Dutch Shell ha comunicato che eliminerà il sistema azionario a doppia categoria a favore di un'unica classe di azioni per rafforzare la remunerazione per gli azionisti e semplificare la struttura del gruppo, nel tentativo di contrastare le richieste di scissione di un investitore attivista.

Il gruppo, che ha fissato i target per una transizione graduale dagli idrocarburi, prevede di eliminare "Royal Dutch" dal proprio nome e di chiamarsi Shell Plc. Inoltre intende spostare la residenza fiscale del gruppo dall'Olanda alla Gran Bretagna.

Le mosse giungono due settimane dopo che l'hedge fund Third Point ha comunicato di avere una consistente quota in Shell, sollecitando la major petrolifera a dividersi in più società separate per aumentare la performance e il valore di mercato. Shell ha respinto l'idea, dicendo che le attività del gruppo operano meglio come un tutto unico piuttosto che separatamente.

Insieme ad altre major petrolifere europee, Shell ha fissato target per agevolare l'uscita dalla produzione di petrolio, investendo in fonti d'energia slegate da carburanti fossili come l'energia solare ed eolica.

La transizione di Shell a una singola classe di azioni creerebbe un bacino più ampio di azioni ordinarie che possono essere riacquistate dalla società, ha affermato il gruppo. Il titolo continuerà a essere quotato sulle borse di Amsterdam, Londra e New York.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli