Italia markets open in 6 hours 18 minutes
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.537,28
    -104,55 (-0,38%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    32.181,82
    -1.503,84 (-4,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    932,49
    -10,95 (-1,16%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Sheryl Crow: «Abusata sessualmente dal manager di Michael Jackson»

·2 minuto per la lettura

Rivelazioni shock da parte della cantante Sheryl Crow.

La star ha raccontato di aver subito abusi sessuali da parte dell’ex manager di Michael Jackson, Frank DiLeo, durante un tour con il Re del Pop.

DiLeo ricattò Sheryl, dicendole che avrebbe posto fine alla sua carriera se avesse rifiutato le sue (sgradite) avance.

«L’ingenuità è una cosa bellissima», ha dichiarato al The Independent. «Vedere il mondo e lavorare con la più grande pop star rappresentava qualcosa di incredibile sotto ogni punto di vista e forma per una persona giovane che proveniva da un piccolo paese, ma ovviamente anche io ho avuto i miei incidenti di percorso».

«È molto interessante tornare indietro e rivisitare alcune vecchie storie ed esperienze che ho vissuto e rapportarle al presente».

«Potermi esprimere sul lungo periodo di molestie sessuali che ho sopportato durante il tour di Michael Jackson e parlarne nel mezzo del movimento #MeToo... sembra che abbiamo fatto molta strada, ma non mi sembra che siamo ancora arrivati alla fine».

Sheryl partì in tour con Jackson quando aveva 25 anni, prima di iniziare una carriera di successo come solista. Le avance di DiLeo, però, rappresentarono un brutto colpo e la star tornò a Los Angeles, dove affrontò un lungo periodo di depressione.

«È stato un disincanto», ha raccontato la vincitrice ai Grammy Award.

La cantante ha fatto riferimento all’episodio nel singolo “What I Can Do for You”, in cui parla di quanto avvenuto dalla prospettiva del suo aggressore, e in «The Na-Na Song», che in una strofa recita: «Il pene di Frank DiLeo/ Forse se lo avessi lasciato fare, a quest’ora avrei avuto una hit».

DiLeo fu manager di Jackson durante gli anni ’80 e poi nuovamente nel 2009, poco prima della morte del cantante. L’uomo è morto nel 2011 all’età di 63 anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli