Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.147,52
    -40,86 (-0,13%)
     
  • Nasdaq

    13.504,18
    +46,93 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,2154
    +0,0038 (+0,32%)
     
  • BTC-EUR

    26.224,98
    -2.625,67 (-9,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    630,42
    -49,49 (-7,28%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.849,23
    -2,62 (-0,07%)
     

Si potrà rientrare nelle propri abitazioni per le feste?

·1 minuto per la lettura
si-può-tornare-a-casa-per-natale
si-può-tornare-a-casa-per-natale

Con l’entrava in vigore del nuovo Dpcm, cerchiamo di capire se si può tornare a casa per Natale e se questo sarà consentito anche per chi si trova nelle zone ad alto rischio di contagi. Il Premier Conte, durante l’ultima conferenza stampa, ha descritto nel dettaglio le nuove linee guida a cui dovremo attenerci nel periodo che va dal 4 dicembre al 6 gennaio. Il lungo spazio temporale cambierà drasticamente i festeggiamenti del Natale e del Capodanno e proprio durante i giorni di festa saremo costretti a prestare più attenzione del solito alle regole esposte.

Dpcm Natale, si può tornare a casa?

Con le nuove regole ministeriali entrate in vigore venerdì 4 dicembre, e valide fino al 6 gennaio 2021, sarà possibile spostarsi tra aree inserite in fascia gialle fino al 21 dicembre. Gli spostamenti da e per le regioni inserite in aree arancioni e rosse saranno consentiti solo per comprovate necessità di salute e lavorative. Dopo quella data e fino al giorno dell’Epifania, invece, le restrizioni subiranno un ulteriore stretta. Sarà vietato lo spostamento tra regioni, qualsiasi sia la fascia di rischio. In più, proprio durante i giorni di festività, 25, 26 e 31 dicembre, sarà vietato lo spostamento anche tra comuni.

Sarà comunque consentito il rientro nella propria abitazione di residenza o di domicilio. Quindi chi si trova fuori dalla propria città per motivi di lavoro o di studio, potrà fare ritorno nella propria regione in cui è residente o domiciliato. Inoltre, sarà possibile spostarsi da una Regione o da un comune diverso dal proprio, anche dopo il 21 dicembre, per fare visita a una persona anziana e che necessita di assistenza domiciliare.