Italia Markets open in 8 hrs 13 mins

Si smorza calo manifatturiero eurozona ma si accentua in Italia -2-

Voz

Roma, 2 dic. (askanews) - A causare il peggioramento dell'indicatore in Italia, afferma Markit con un comunicato, è stato principalmente l'aggravamento della già rilevante contrazione dei nuovi ordini totali. E sulle esportazioni lo scenario è ancora meno positivo, con gli ordini scesi al tasso più veloce da dicembre 2011.

Intanto le aziende manifatturiere italiane hanno ridotto, per la sesta volta in altrettanti mesi, il loro personale ma ad un tasso marginale.

Secondo Amritpal Virdee, economista di Ihs Markit che elabora il report sull'Italia i dati "hanno continuato a deludere" mentre il consolidarsi della contrazione della domanda "ha iniziato a pesare di più sulla fiducia delle aziende che sinora erano state in grado di adattarsi a tali variazioni. L'ottimismo delle aziende manifatturiere si attesta quindi al terzo valore più basso da quando è iniziata la raccolta dei dati nel luglio del 2012".

"La debolezza osservata da parecchio tempo tra i settori dei beni di investimento e intermedi mostra adesso segnali di allargamento verso quello dei beni di consumo", ha aggiunto l'economista. (segue)