Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.521,83
    -85,79 (-0,74%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0583
    +0,0025 (+0,23%)
     
  • BTC-EUR

    19.732,87
    -534,17 (-2,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    454,80
    -6,99 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

Siccità, Coldiretti Catania: "Acqua c’è, problema è rete idrica obsoleta e colabrodo"

(Adnkronos) - "C’è un problema alla base: l’inefficienza dei servizi da parte dei consorzi di bonifica. Una inefficienza cronica. Ci sono migliaia di chilometri di rete idrica che sono obsoleti, colabrodo per mancanza di interventi strutturali. Ci troviamo con venti anni di commissariamento che, con un susseguirsi di impegni, promesse e proroghe, non ha dato alcun risultato positivo". Lo afferma all’AdnKronos il leader di Coldiretti Catania, Andrea Passanisi, in merito all’emergenza siccità che investe anche il territorio etneo.

"Oltre al danno c’è pure la beffa - aggiunge- con imprenditori agricoli che pagano per non avere l’acqua. Quindi, va chiarito - evidenzia Passanisi - non vi è una mancanza di acqua nelle sigle ma c’è un problema di distribuzione dovute ribadisco a reti obsolete e colabrodo. Quelle rare volte che viene distribuita, avviene con il contagocce per il motivo elencato". Secondo il leader di Coldiretti Catania il "problema è a monte. Con il commissariamento, ribadisco, i problemi non sono stati risolti neanche gradualmente, non c’è organizzazione e neppure programmazione".

"Il territorio catanese - ricorda Passanisi - comprende un’area molto vasta e il cuore della agrumicoltura siciliana, basti pensare all’arancia rossa di Sicilia". "Le ripercussioni non sono solo morali - osserva- ma ci ritroviamo una desertificazione del settore agricolo, un pesante impoverimento del tessuto imprenditoriale perde di competitività". "Lo stato di emergenza e’ insufficiente - conclude Passanisi- vogliamo un seguito concreto. Vogliamo fatti. Vogliamo che i consorzi di bonifica vadano in mano agli imprenditori agricoli e non al mondo politico". (di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli