Italia markets close in 4 hours 11 minutes
  • FTSE MIB

    25.263,16
    +186,02 (+0,74%)
     
  • Dow Jones

    33.874,24
    -71,34 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.271,73
    +18,46 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    28.875,23
    +0,34 (+0,00%)
     
  • Petrolio

    72,97
    -0,11 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    27.963,74
    -729,17 (-2,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    806,88
    -3,31 (-0,41%)
     
  • Oro

    1.784,30
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1949
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    4.241,84
    -4,60 (-0,11%)
     
  • HANG SENG

    28.882,46
    +65,39 (+0,23%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.111,64
    +35,70 (+0,88%)
     
  • EUR/GBP

    0,8577
    +0,0036 (+0,42%)
     
  • EUR/CHF

    1,0966
    +0,0017 (+0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0004 (+0,03%)
     

Simona Ventura: "Italia, salta di gioia con me. Si ricomincia a vivere"

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni
Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni

Di corsa. Poi un salto, alto, di slancio, con il sorriso pieno di speranza e la grinta che è un po’ il suo marchio. Simona Ventura esprime così la voglia di ripartenza dopo oltre un anno difficile, di incertezze, dolore e buio, nel quale lei, noi, tutta l’Italia siamo rimasti imbrigliata nelle trame insidiose della pandemia. Ora, grazie al vaccino, si intravvede la luce, si comincia a guardare al futuro con occhi nuovi e incontenibile energia.

Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni
Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni

"Tutti noi abbiamo voglia di rinascere. Se guardi per strada ti accorgi che, nel ritrovare il gusto per le piccole cose della vita, come una passeggiata in bicicletta, la corsetta al parco, una camminata tranquilla, la gente è percorsa da una frenesia mai vista, dal piacere di riscoprire emozioni perdute, dalla fame di belle cose. È l’Italia che vuole ripartire con più fiducia in se stessa e con più fiducia anche verso le istituzioni che stanno facendo un ottimo lavoro", spiega Simona, lei stessa percorsa dalla gioia di chi, dopo la tempesta, ritrova il sereno. Ha una linea super, la conduttrice, per nulla intaccata dai peccati di gola della quarantena. "Mi sono messa a dieta dopo che per i primi mesi di lockdown mi ero concessa di tutto pensando di non mettere su peso. In realtà, in casa avevo la bilancia rotta: salivo e l’ago non oscillava, restava fisso sul solito peso. Un giorno mi sono accorta dell’inghippo e, pesandomi altrove, mi è venuto un coccolone: avevo preso 7 chili!", ride. "Mi sono messa a regime, ho iniziato a muovermi di più, non ho ceduto alle tentazioni in cucina, ho mangiato sano. E, appena è stato possibile, ho ripreso a camminare veloce nel parco e a fare Bikram yoga".

Il risultato lo vedete in queste foto dinamiche ed evocative, omaggio alla body positivity, al sentirsi bene con se stesse, e alla ripartenza del Paese simboleggiata dalla maglia azzurra, anche per sostenere la Nazionale di calcio agli Europei.

Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni
Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni

Simona sprizza energia: salta, corre, fa stretching è scattante e consapevole del suo fascino. "Sono tornata 64 chili e mi sento bene. Se mi guardo allo specchio mi dico: ok, ho 56 anni, ho avuto due gravidanze che, inevitabilmente un po’ cambiano il fisico, ho vissuto momenti di iper lavoro nei quali non avevo il tempo di dedicarmi a me stessa, eppure, con sguardo meno critico di un tempo, devo ammettere di sentirmi bene nella mia pelle, di essere in armonia con me stessa. Più di una volta. Sono atleta nell’animo, mi sono diplomata all’Isef [l’Istituto superiore di educazione fisica, ndr], lo sport è sempre stato fondamentale per il mio benessere psicofisico, infatti, sin da ragazza ho sempre cercato quello, più che la bellezza a tutti i costi. Quando ero più giovane, però, mi trovavo mille difetti e, seppur non ossessionata dalla perfezione, sapevo di dover sostenere i canoni del momento: la linea impeccabile, per esempio. L’essere snella, soprattutto, perché la Tv un po’ ti trasforma: io, per esempio, sembro più grossa di due taglie. Un tempo poteva essere un cruccio, ora sono più rilassata. E se di carattere resto un’adrenalinica adolescente di ritorno, fisicamente mi sento bene, ma non cerco di essere una venticinquenne", racconta la conduttrice di Game of Games (Raidue), allungando le gambe e lasciando che il suo sguardo accarezzi da lontano il compagno, il giornalista Giovanni Terzi, che la guarda ammirato. "Sono felice, ho trovato un mio equilibrio, ho capito che cosa conta davvero nella vita per stare bene e per questo non ho bisogno di stare aggrappata ai canoni estetici". Poi spiega: "Questo ultimo anno ha inciso molto, mi ha cambiata, mi ha insegnato a prendere le cose con più filosofia, a non farmene una colpa se non vanno esattamente come avrei voluto. Ho riscoperto, semmai ce ne fosse stato bisogno, il piacere delle piccole cose che hanno assunto un valore inestimabile per me".

Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni
Photo credit: Simona Ventura nella foto di Alessandro Rabboni

Un po’ di stretching per riprendere fiato dopo ripetuti salti da far impallidire molte ventenni e confida: "Durante la pandemia ci siamo trovati tutti allo stesso tavolo, a pranzo, colazione e cena. Non capita spesso, già questo ha un valore. Vedere i miei figli Niccolò, di 22 anni, Giacomo, di 20, e Caterina, di 15, lottare per i loro sogni, impegnandosi e cercando di cogliere le opportunità della vita, mi riempie il cuore. Loro sono il carburante della mia vita, io la locomotiva della famiglia. Cerco sempre il bene di chi ho a fianco, mi spendo al massimo, talvolta mettendo dopo tutti me stessa. Tempo fa lavoravo tantissimo e non riuscivo a seguire bene, come avrei voluto, la crescita dei ragazzi. Poi ho cambiato passo. Ho fatto scelte professionali diverse, ho rimesso al centro la famiglia: è stato importante stare di più con loro. Oggi, vederli bravi, uniti, con i piedi per terra, significa che, come mamma ho fatto, un buon lavoro".

Giovanni la guarda, lei ricambia e dice: "Siamo legati da circa tre anni: lui è la mia quercia. Noi non siamo più due, siamo uno. E questo uno ha cinque satelliti che sono i nostri figli, tre miei e due suoi, Lodovico, di 28 anni, e Giulio, di 12. Pur con le difficoltà di un’organizzazione complessa, siamo felici. Facciamo squadra, una cosa che ho sempre cercato e che ora, finalmente, ho trovato". Casa e bottega per Simona e Giovanni, che insieme hanno molti progetti professionali. "Tra giugno e luglio dovrebbe andare in onda su Real Time un format nel quale far scoprire le bellezze delle regioni italiane. Inizio con la mia Emilia Romagna, mostrando quella del mio cuore, i luoghi della mia infanzia. La produciamo con la nostra casa di produzione, la SiVe. In pentola ci sono anche altre belle cosette, delle quali è presto parlare. Ma mi dà carica guardare al futuro, pensare che si stia ripartendo. Dalla immensa difficoltà che tutti abbiamo affrontato, e che in parte è ancora presente, ci rialzeremo. Con impegno, grinta, con la consapevolezza di essere fortunati perché siamo ancora qui. Più forti, più uniti. Migliori".

Testo di Sabrina Bonalumi

Tutte le foto sono state pubblicate da Gente

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli