Italia markets open in 8 hours 33 minutes
  • Dow Jones

    29.490,89
    +765,38 (+2,66%)
     
  • Nasdaq

    10.815,43
    +239,82 (+2,27%)
     
  • Nikkei 225

    26.215,79
    +278,58 (+1,07%)
     
  • EUR/USD

    0,9829
    +0,0028 (+0,29%)
     
  • BTC-EUR

    19.892,74
    +153,14 (+0,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    444,05
    +8,70 (+2,00%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.678,43
    +92,81 (+2,59%)
     

Simson: Sforzi russi per manipolare mercato contro Ue devono fallire

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bruxelles, 9 set. (askanews) - "Oggi discutiamo la situazione straordinaria del mercato dell'energia, e una risposta comune e unita da parte dell'Ue per mitigare l'aumento dei prezzi e stabilizzare i mercati finanziari per l'energia". Lo ha detto la commissaria Ue all'Energia, Kadri Simson, al suo arrivo al Consiglio straordinario dei ministri dell'Energia dei Ventisette, oggi a Bruxelles. Il Consiglio Ue discuterà le cinque proposte di misure immediate ipotizzate ancora informalmente dalla Commissione contro i forti aumenti dei prezzi del gas e dell'elettricità, causati soprattutto dalle manipolazioni del mercato da parte della Russia.

"La Russia - ha sottolineato Simson - ha usato le sue forniture energetiche come un'arma per aumentare i prezzi il prossimo inverno e anche per indebolire la nostra economia e dividere politicamente l'Unione europea. Ora dobbiamo assicurarci che i suoi sforzi falliscano".

"Nei mesi scorsi - ha ricordato - abbiamo predisposto la nostra preparazione" per l'inverno, "con gli stoccaggi comuni del gas e la diversificazione degli approvvigionamenti, e dirò ai ministri che i nostri sforzi in questi campi stanno pagando".

"Ma naturalmente - ha rilevato la commissaria - ora abbiamo bisogno di intervenire con misure straordinarie perché ci sono prezzi molto volatili" dell'energia, "e queste misure sono necessarie per proteggere i nostri consumatori, le Pmi e l'industria contro l'impatto negativo causato dai prezzi alti".

"Presenterò ai ministri - ha confermato Simson - un pacchetto di cinque proposte. Questo pacchetto mira a programmi di breve termine, ma in parallelo continua il lavoro per la riforma strutturale del mercato dell'elettricità dell'Ue. Dai ministri oggi mi aspetto un input su come calibrare bene le nostre proposte della settimana prossima", quando la Commissione le presenterà ufficialmente.

"Dobbiamo offrire ai governi strumenti in modo che possano affrontare questa emergenza attuale in una situazione in cui c'è scarsità di forniture, e il problema non è solo quello dei prezzi, c'è anche la sfida della sicurezza dell'approvvigionamento", ha avvertito la commissaria.

"Senza dubbio - ha aggiunto - davanti a noi abbiamo un inverno molto difficile, ma la nostra Unione dell'energia è forte e prevarrà".

"I ministri dell'energia - ha ricordato ancora Simson - hanno lavorato intensamente negli ultimi mesi, non è il primo meeting sul prezzo del gas. A questo riguardo è importante che nei meeting precedenti siano riusciti a trovare un accordo sugli obblighi di stoccaggio, e da questo ci si attendeva un impatto positivo sui prezzi del gas naturale; ma poi la Russia ha iniziato automaticamente a manipolare i flussi attraverso il gasdotto Nord Stream".

"E' una situazione in cui uno dei partecipanti al mercato lo sta manipolando intensamente, e per questo che tra le misure che saranno discusse dai ministri c'è anche una proposta che riguarda i mercati finanziari e il meccanismo della formazione dei prezzi", ha concluso la commissaria.