Italia markets open in 6 hours 41 minutes
  • Dow Jones

    31.176,01
    -12,39 (-0,04%)
     
  • Nasdaq

    13.530,92
    +73,67 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.610,00
    -146,86 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    23.927,25
    -348,29 (-1,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    571,61
    -108,29 (-15,93%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    3.853,07
    +1,22 (+0,03%)
     

Bianca Guaccero rompe il silenzio sul tutorial di "Detto Fatto": "Siparietto triste. Mi scuso"

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura

“Sono una donna, una mamma single, che combatte ogni giorno per ciò in cui crede. Soprattutto nella difesa della categoria che rappresento, la donna. Ho sempre lavorato proponendo di me una immagine molto lontana da quella della donna oggetto, cercando di abbattere qualsiasi muro di pregiudizio e maschilismo. Ma sono la conduttrice di un programma, mi prendo parte della responsabilità di ciò che è accaduto”. Così la conduttrice di Detto Fatto, Bianca Guaccero, su Instagram, dopo le critiche che hanno investito il programma da lei condotto.

A “Detto Fatto”, su Rai 2, è andato in scena un tutorial su come fare la spesa in maniera provocante, accusato di veicolare un messaggio sbagliato sulla donna. La polemica, nata sui social, è stata appoggiata anche da diversi esponenti politici. Le distanze sono state prese anche dai vertici Rai, che hanno condannato la scena.

“Chiedendo scusa a tutti, per la superficialità con cui è stata gestita questa situazione da parte di tutta la nostra squadra - sottolinea ancora Guaccero su Instagram-. Sono certa della buona fede del gruppo autorale che lavora da mesi, cercando di confezionare, con grandissima fatica, un programma dignitoso e allegro nonostante tutte le difficoltà della situazione pandemica che stiamo vivendo. Il tutorial in questione, doveva aderire a dei toni comici e surreali, da non prendere sul serio, ma che stavolta ci sono venuti male. Perciò mi scuso io a nome di tutta la mia squadra, con tutte quelle persone che si sono sentite colpite da questo triste siparietto. Come sempre ho fatto nella mia vita, mi adopererò affinché tutto questo non succeda mai più”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.