Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    44.420,79
    -7.256,68 (-14,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Sky, delusione per Serie A ma offerta sport resta eccellente - AD a staff

·2 minuto per la lettura
OITBSM Logo della Serie A a Milano

MILANO (Reuters) - L'esito dell'asta dei diritti della Serie A è una "notizia deludente" ma Sky continuerà ad offrire ai clienti italiani un "eccellente pacchetto sportivo che include un gran numero di partite di calcio a stagione".

Lo scrive in un messaggio ai dipendenti Maximo Ibarra, AD di Sky Italia, uscita sconfitta dalla gara per i diritti della Serie A del prossimo triennio, conquistati da Dazn.

Sky aveva messo sul piatto 750 milioni di euro a stagione per acquistare il diritto di trasmettere le partite della Serie A sul satellite e sul digitale terrestre nel triennio 2021-2024. Un'offerta superata da Dazn, che ha messo sul piatto 840 milioni, forte anche di una partnership con Telecom Italia.

Ieri sera inoltre l'assemblea della Lega ha respinto l'offerta di 87,5 milioni di euro a stagione di Sky per un pacchetto non esclusivo di tre partite, che verrà assegnato tramite un nuovo bando.

"La nostra offerta per la Serie A si basava su un principio chiaro che continuerà a guidarci. Conoscere il valore dei diritti per i nostri clienti. Quando facciamo offerte per i diritti, siamo determinati a farlo ad un livello che offra ottimi contenuti ad un ottimo prezzo", si legge nel messaggio.

"La nostra importante offerta rifletteva il vero valore dei diritti all'interno delle restrizioni non esclusive imposte a Sky dai regolatori italiani", prosegue l'AD, facendo riferimento alla decisione dell'antitrust di inibire al gruppo di proprietà della statunitense Comcast l'acquisto di contenuti esclusivi in streaming dopo l'accordo sul business della pay tv raggiunto con Mediaset nel 2018.

Ibarra, inoltre, nel messaggio ribadisce l'impegno a continuare ad investire nella produzione di contenuti originali e l'ampliamento del servizio a banda larga, per diversificare l'attività e offrire ai clienti "maggiori opportunità di scegliere Sky".

(Elvira Pollina, in redazione a Milano Sabina Suzzi)