Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.571,85
    -902,12 (-1,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Smart working, Orlando: "Serve accordo quadro nazionale"

·1 minuto per la lettura

Un accordo quadro nazionale: è la via maestra per lo smart working che "è un punto di non ritorno da governare" indicata dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, nel corso di un'intervista nell'ambito delle celebrazioni dei 120 anni della Camera del Lavoro di Empoli. "Occorre vedere anche come evitare effetti sociali di carattere negativo. serve un accordo quadro nazionale. Chiamerò le parti sociali nelle prossime settimane", annuncia Orlando indicando quelli che dovranno essere i tre capisaldi dell'accordo quadro. "Se questo accordo quadro affronta i tre temi della sicurezza sui luoghi di lavoro, che diventano anche la casa; la sicurezza sui dati e responsabilità dei dati; diritto alla disconnessione, non c'è bisogno di una legge", sottolinea.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli