Italia markets close in 4 hours 9 minutes
  • FTSE MIB

    26.089,92
    +236,93 (+0,92%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,06 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,54 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • Petrolio

    71,59
    +3,44 (+5,05%)
     
  • BTC-EUR

    50.476,07
    +1.791,70 (+3,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.427,25
    -28,16 (-1,93%)
     
  • Oro

    1.795,00
    +6,90 (+0,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1299
    -0,0020 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.125,44
    +35,86 (+0,88%)
     
  • EUR/GBP

    0,8462
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0434
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4395
    -0,0076 (-0,53%)
     

SocGen, utili trim3 oltre attese, nomina nuovo Cfo

·1 minuto per la lettura
Il logo di Societe Generale presso il distretto finanziario di La Defense, vicino Parigi

PARIGI (Reuters) - La banca francese Societe Generale ha registrato utili per il terzo trimestre superiori alle attese, sostenuti dai forti ricavi nelle divisioni corporate e investment banking e dal minor volume di crediti deteriorati, nominando anche un nuovo Cfo.

I risultati di SocGen rispecchiano quelli delle concorrenti europee e statunitensi, che hanno tagliato gli accantonamenti per perdite legate al Covid-19 nel quadro di un rimbalzo economico globale. Un'ondata record di attività M&A e di finanziamento ha rafforzato i risultati anche di rivali come Goldman Sachs e JPMorgan.

La terza maggior banca francese quotata in borsa -- dopo Bnp Paribas e Credit Agricole SA -- ha registrato un utile netto quasi raddoppiato nel terzo trimestre a 1,6 miliardi di euro da 862 milioni di euro un anno fa.

In media, gli analisti avevano stimato un utile di 952 milioni di euro, in base a un sondaggio compilato da Refinitiv.

La banca ha alzato l'outlook 2021 per gli accantonamenti. Adesso prevede per quest'anno costi di rischio, che riflettono gli accantonamenti stanziati a fronte di Npl, non superiori a 20 punti base, contro una precedente stima di 20-25 punti base.

Nel terzo trimestre, gli accantonamenti sono calati del 62,2%, mentre i ricavi sono cresciuti del 14,9% a 6,67 miliardi di euro, oltre i 5,85 miliardi di euro stimati dagli analisti.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli