Italia Markets open in 7 hrs 30 mins

Sogemi: al via lavori piattaforma logistica mercato ortofrutticolo

Lzp
·2 minuto per la lettura

Milano, 28 ott. (askanews) - Sogemi, società che gestisce il Mercato Agroalimentare di Milano, prosegue nel piano di rinnovamento del Nuovo Mercato Ortofrutticolo e avvia la costruzione della nuova Piattaforma Logistica Ortofrutta (PLO). Lo scorso 15 ottobre è stato stipulato il contratto di appalto con il Raggruppamento Temporaneo d'Imprese che prevede l'avvio nelle prossime settimane delle opere di demolizione e bonifica e la consegna dell'edificio entro ottobre 2021. La costruzione della PLO rappresenta il primo intervento nel piano di riqualificazione infrastrutturale del Nuovo Mercato Ortofrutticolo, come deliberato dal Consiglio Comunale di Milano nel 2018 con uno stanziamento complessivo di circa 100 milioni di euro. Il progetto denominato Foody 2025, presentato alla Città lo scorso dicembre dal Sindaco Sala e dal presidente Ferrero, ha l'obiettivo di trasformare il vecchio Ortomercato nel più importante HUB agroalimentare italiano in grado di competere con i grandi mercati agroalimentari europei di Parigi, Madrid e Barcellona. Un passo importante per Sogemi in un anno di particolare complessità e di incertezza legata alla situazione sanitaria generale e in particolare della Lombardia e di Milano. Contesto in cui il Mercato ha confermato il ruolo di infrastruttura strategica di interesse pubblico per l'approvvigionamento e la distribuzione agroalimentare della città, della provincia e della regione. "Il rinnovamento della infrastruttura, inaugurata nel 1965, rappresenta un obiettivo imprescindibile per una adeguata ed efficiente operatività e per affermare il ruolo di Milano quale Hub Internazionale del sistema agroalimentare e di promozione di tutta la produzione e industria del food Italiano", ha dichiarato il presidente di Sogemi Cesare Ferrero. Al primo investimento di 100 milioni di euro per realizzare il nuovo mercato ortofrutticolo da completarsi entro il 2023, il progetto prevede una seconda fase per la realizzazione di strutture logistiche produttive e terziarie di supporto all'area mercatale.