Italia markets open in 8 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2053
    -0,0035 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    41.144,85
    +3.510,86 (+9,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Sonia uccisa in strada nel Leccese: fermato l'ex fidanzato

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Sonia Di Maggio
Sonia Di Maggio

E' stato catturato questa mattina il presunto responsabile dell'omicidio di Sonia Di Maggio, la 29enne uccisa a coltellate ieri sera a Minervino di Lecce mentre era in compagnia del suo fidanzato. Si tratta dell'ex fidanzato della giovane, Salvatore Carfora, di 39 anni di Torre Annunziata (Napoli), che avrebbe confessato l’omicidio e condotto i carabinieri sul luogo dove si sarebbe disfatto dell’arma del delitto.

LEGGI ANCHE: Caso Siragusa, gli avvocati rinunciano a difendere il 19enne Pietro Morreale

Aveva ancora gli indumenti e lo zainetto che indossava al momento del delitto quando è stato fermato dagli agenti del commissariato di Otranto nei pressi della stazione ferroviaria. Secondo i testimoni che hanno assistito alla tragedia avvenuta per strada, la donna, colpita a morte con colpi alla gola e all'addome, avrebbe protetto il suo compagno dalle coltellate dell'aggressore.

A quanto si apprende da fonti investigative, l'uomo era da poco uscito dal carcere dove era finito per aver ferito a coltellate un parcheggiatore abusivo durante una lite.

GUARDA ANCHE: Un anno di Codice rosso