Italia markets open in 4 hours 2 minutes
  • Dow Jones

    29.823,92
    +185,32 (+0,63%)
     
  • Nasdaq

    12.355,11
    +156,41 (+1,28%)
     
  • Nikkei 225

    26.807,51
    +19,97 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,2090
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    15.368,22
    -173,16 (-1,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    364,79
    -15,07 (-3,97%)
     
  • HANG SENG

    26.566,62
    -1,06 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    3.662,45
    +40,82 (+1,13%)
     

Sono della ragazza bresciana scomparsa durante una gita i resti ritrovati nei boschi

·1 minuto per la lettura

AGI  - Sono della ragazzina bresciana scomparsa oltre due anni fa durante una gita, i resti ritrovati nei giorni scorsi. Le analisi disposte con la comparazione del Dna del teschio rinvenuto nei boschi di Serle (Brescia) hanno infatti confermato che il cranio è di Iuschra Gazi, la dodicenne autistica di origine bengalese scomparsa il 19 luglio di due anni fa durante una escursione organizzata dalla fondazione bresciana che si occupa di assistenza ai disabili.

Il ritrovamento del cranio era avvenuto alle spalle dell'altipiano di Cariadeghe, vicino al luogo della scomparsa della bimba. 

La conferma è arrivata dalla comparazione genetica nei laboratori di Medicina legale del Civile di Brescia che hanno evidenziato come la traccia genetica sia riconducibile a quella dei familiari della piccola. Il professor Andrea Verzeletti, perito incaricato dalla procura, ha consegnato la sua relazione nelle scorse ore.

Ora si dovrà capire se la procura avvierà ricerche approfondite nella zona della scoperta per cercare altri resti della bimba.