Italia markets closed
  • Dow Jones

    32.936,98
    +133,51 (+0,41%)
     
  • Nasdaq

    12.719,13
    +61,58 (+0,49%)
     
  • Nikkei 225

    28.249,24
    +73,37 (+0,26%)
     
  • EUR/USD

    1,0212
    +0,0025 (+0,25%)
     
  • BTC-EUR

    23.501,95
    +760,87 (+3,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    558,69
    +15,82 (+2,91%)
     
  • HANG SENG

    20.045,77
    -156,17 (-0,77%)
     
  • S&P 500

    4.159,33
    +14,14 (+0,34%)
     

Sopravvissuto al crollo della Marmolada ricoverato a Treviso: riconosciuto dai genitori da dettagli anatomici

sopravvissuto marmolada
sopravvissuto marmolada

Un sopravvissuto alla tragedia della Marmolada ricoverato a Treviso è stato identificato dai genitori attraverso alcuni significativi particolari anatomici.

Sopravvissuto alla tragedia della Marmolada riconosciuto dai genitori da alcuni dettagli anatomici

Il paziente ricoverato a Treviso che era rimasto ferito nel crollo sulla Marmolada è stato identificato. Il soggetto, reso irriconoscibile a causa della gravità delle ferite riportate a seguito della tragedia, è stato identificato attraverso alcuni particolari anatomici che hanno consentito ai suoi genitori di riconoscerlo.

La notizia è stata comunicata dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia che ha raccontato quanto accaduto tramite un post condiviso sul suo account Facebook. In particolare, Zaia ha scritto: “Dopo aver parlato con due coppie di genitori ieri a Canazei, nella sala dell’accoglienza dei famigliari dei dispersi sulla Marmolada, ho deciso di far fare alcune foto e confrontarle con i particolari anatomici, per vedere se era possibile arrivare a un riconoscimento. Ebbene questa mattina una coppia di genitori ha ritrovato il proprio figlio. Il paziente in prognosi riservata a Treviso ora ha un nome e un cognome”.

Paziente ricoverato a Treviso in prognosi riservata: le condizioni

Nello specifico, il sopravvissuto alla tragedia della Marmolada è un giovane uomo di 30 anni originario del Trentino che è attualmente ricoverato in ospedale in prognosi riservata.

I medici del Ca’ Foncello, al momento del ricovero, avevano diagnosticato un significativo edema cerebrale e lesioni agli organi interni. Il giovane, che da giorni verte in stato di incoscienza, è stato trovato privo di documenti di riconoscimento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli