Italia markets closed
  • FTSE MIB

    20.648,85
    +295,87 (+1,45%)
     
  • Dow Jones

    28.725,51
    -500,10 (-1,71%)
     
  • Nasdaq

    10.575,62
    -161,89 (-1,51%)
     
  • Nikkei 225

    25.937,21
    -484,84 (-1,83%)
     
  • Petrolio

    79,74
    -1,49 (-1,83%)
     
  • BTC-EUR

    19.687,15
    -421,00 (-2,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    443,49
    +0,06 (+0,01%)
     
  • Oro

    1.668,30
    -0,30 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    0,9801
    -0,0018 (-0,19%)
     
  • S&P 500

    3.585,62
    -54,85 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    17.222,83
    +56,96 (+0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.318,20
    +39,16 (+1,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8782
    -0,0040 (-0,45%)
     
  • EUR/CHF

    0,9674
    +0,0099 (+1,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,3551
    +0,0121 (+0,90%)
     

Sospesa dal servizio perché senza vaccino: l'ordine dei medici di Sassari dovrà pagare

Sassari dottoressa non vaccinata
Sassari dottoressa non vaccinata

Una dottoressa, madre di quattro figli e dirigente medico del pronto soccorso dell’ospedale Tempio Pausania, era stata sospesa perché non vaccinata. La sospensione disposta dall’Asl 2 di Olbia sarebbe durata dallo scorso 2 aprile fino al prossimo 31 dicembre.

Ora il tribunale si è espresso a favore della donna che è stata riammessa al lavoro. L’ordine dei medici di Sassari è stato invece condannato a pagare 18 mila euro. Di questi la metà sono spese legali.

Sassari, dottoressa non vaccinata è stata messa al lavoro

L’ordine dei medici chirughi e odontoiatri di Sassari, stando a quanto è stato stabilito dal magistrato, è stato condannato nello specifico a pagare 5 mila euro alla dottoressa e 4 mila euro all’Asl Gallura come spese di lite. Analogamente dovrà pagare i restanti 9 mila euro che sono stati quantificati come “lite temeraria”. Non ultimo l’ASL, in virtù dell’ordinanza dello scorso 19 luglio, è stata condannata a pagare competenze e stipendi risultanti in arretrato.

La motivazione del giudice

Nel frattempo la giudice preposta – riporta AGI – ha motivato la sua decisione a favore della donna affermando che era necessario sanzionare “la condotta del Consiglio dell’Ordine dei medici di Sassari che, adottando una delibera violative ed elusiva del provvedimento del tribunale, ha altresì onerato la dottoressa di un secondo ricorso cautelare, con aggravio di spese e ricadute negative collettive in ordine all’uso razionale della risorsa giudiziaria”.