Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.871,16
    +609,26 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    11.489,91
    +135,29 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0691
    +0,0129 (+1,22%)
     
  • BTC-EUR

    28.181,04
    -77,52 (-0,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    676,19
    +1,32 (+0,20%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • S&P 500

    3.965,26
    +63,90 (+1,64%)
     

Sostenibilità, 44% aziende ha sviluppato piano con obiettivi quantitativi e temporali

(Adnkronos) - Il tema della sostenibilità è sempre più strategico per le aziende, specie per la competitività nel medio-lungo periodo. E' quanto emerso nel corso di Ey Sustainability Summit, un incontro con gli imprenditori di diversi settori che si è tenuto a Milano lo scorso 5 maggio. Il dibattito ha preso spunto dall'analisi dei dati di Ey Seize the Change - Futuri Sostenibili, lo studio che da oltre cinque anni analizza i trend di sviluppo sostenibili per le aziende italiane.

Tra i dati più significativi dell'edizione 2022 del report, il 44% delle aziende interpellate dichiara di aver sviluppato un piano di sostenibilità completo di obiettivi quantitativi e temporali, mentre il 79% ha definito un piano industriale che comprende azioni significative in grado di portare considerevoli riduzioni di emissioni di CO2.

Gli attuali scenari geopolitici stanno portando nuove incertezze e ostacoli per le aziende, tra cui le difficoltà di approvvigionamento delle materie prime e i costi dell'energia. E ciò ha indotto molti imprenditori a rivedere le priorità rispetto al breve periodo. Proprio il rapporto tra scelte sostenibili a breve o a medio/lungo periodo è uno dei temi emersi nel corso del summit. Tra le soluzioni indicate per un efficientamento del settore energetico vi sono quelle di rivedere la catena di fornitura in chiave quanto più possibile a km zero e di investire nell'autoproduzione di energia elettrica, accompagnata da una crescente attenzione per un consumo sostenibile che riduca gli sprechi.

Secondo gli imprenditori intervenuti al summit, in questo momento storico, poi, è opportuno rilanciare un modello di economia circolare, per sganciarsi dalla dipendenza delle materie prime primarie in favore delle materie prime seconde, meglio ancora se non importate. Economia circolare significa anche sviluppo e impiego di materiali più sostenibili, come i monomateriali, che possono essere riciclati più facilmente.

Per approfondire i dati della ricerca EY l'intero articolo: https://www.ey.com/it_it/sustainability/la-sostenibilita-come-priorita-strategica-per-le-aziende

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli