Italia markets open in 3 hours 51 minutes
  • Dow Jones

    34.137,31
    +316,01 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.950,22
    +163,95 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.099,93
    +591,38 (+2,07%)
     
  • EUR/USD

    1,2048
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    44.788,91
    -2.058,93 (-4,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.247,26
    -15,70 (-1,24%)
     
  • HANG SENG

    28.747,82
    +125,90 (+0,44%)
     
  • S&P 500

    4.173,42
    +38,48 (+0,93%)
     

Sostenibilità e impresa: nuovi modelli per le aziende pugliesi

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 16 mar. (askanews) - Tutela e valorizzazione del territorio, promozione del benessere delle persone e delle comunità locali: sono gli obiettivi di sviluppo sostenibile verso i quali si impegnano molte realtà imprenditoriali mettendo in campo buone prassi per la salute dell'ambiente e dei cittadini. Anche in Puglia sono presenti eccellenze in questo ambito, che presenteranno le loro esperienze durante la tappa di Bari de Il Salone della CSR e dell'innovazione sociale, in diretta streaming giovedì 18 marzo 2021 dalle 15 alle 17.

L'incontro, che tratterà di "Modelli innovativi per imprese e territori", è realizzato in collaborazione con l'Università LUM e Confindustria Bari e BAT Giovani imprenditori. La partecipazione è aperta a tutti: per collegarsi allo streaming è sufficiente registrarsi al link: http://www.csreinnovazionesociale.it/tappa/bari2021/

"La pandemia ha completamente stravolto la vita di milioni di persone. Allo stesso modo le imprese di tutto il mondo stanno tuttora vivendo la necessità di rivedere i propri modelli di business - sottolinea Angelo Russo, prorettore alla Ricerca e Sostenibilità dell'Università LUM - In questo contesto, nuovi modelli di business che integrino la sostenibilità nella strategia d'impresa rappresentano non tanto una via alternativa, quanto piuttosto un'opportunità. Si impone la necessità di ripensare la gestione d'impresa allineando gli obiettivi d'impresa con gli interessi di molteplici stakeholder. È possibile, gli strumenti esistono, ma ci vuole indubbiamente uno sforzo organizzativo che porterà i propri frutti nel medio lungo periodo, non solo per l'impresa ma per tutti".

"Innovazione e sostenibilità sono due termini che sempre più spesso troviamo affiancati - afferma Rossella Sobrero, del Gruppo promotore del Salone - Come ricordano le testimonianze presentate in questa tappa, per imprenditori e manager diventare più sostenibili rappresenta un vantaggio non solo per la reputazione ma anche per la competitività. Riduce i costi, limita i rischi, stimola l'innovazione, spinge la creazione di filiere più responsabili".

Apriranno i lavori della tappa di Bari del Salone Francesco Manfredi, prorettore alla Formazione Post Lauream e Terza Missione Università LUM e Donato Notarangelo, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Bari e BAT. Seguirà l'intervento sull'Agenda 2030 e sugli obiettivi di sviluppo sostenibile di Gianni Bottalico del Segretariato ASviS. Angelo Russo, prorettore alla Ricerca e Sostenibilità dell'Università LUM coordinerà poi il confronto tra le imprese e le organizzazioni della società civile: Consorzio Area Marina Protetta e Riserva Naturale Torre Guaceto, Andriani, Enel, Megamark, ForeThinking.

Le conclusioni sono affidate a Rossella Sobrero del Gruppo promotore del Salone della CSR