Italia Markets closed

Sostenibilità: Italo firma prestito green da 1,1 miliardi

Alessandra Caparello

Italo rafforza il suo impegno per la sostenibilità ambientale e annuncia di aver firmato un prestito bancario green di 1,1 miliardi di euro, il più grande prestito “green” mai erogato in Italia, e, per il settore trasporti, a livello mondiale. La società privata specializzata nel settore trasporto ferroviario ad alta velocità è proprietaria e gestisce una flotta di treni a trazione elettrica composta dai treni AGV di ultima generazione e dai nuovi treni EVO. I proventi dell'operazione – si legge in una nota - saranno utilizzati per rifinanziare gli attuali investimenti “green” di Italo di € 900 milioni nonché per sostenere ulteriori investimenti nella sua flotta moderna ed efficiente. Viaggiando con Italo da Roma a Milano, continua la nota, si risparmia il 79% di emissioni di CO2 rispetto all’utilizzo dell’automobile e l'85% rispetto all’aereo. Il 98% dei materiali utilizzati nella produzione dei treni Italo è riciclabile.

L'operazione è stata gestita da Banca IMI (Gruppo Intesa Sanpaolo), Natixis e UniCredit in qualità di Global Coordinators, Bookrunners, Mandated Lead Arrangers e Green Coordinators, mentre ING Bank ha svolto il ruolo di Green Advisor di Italo. “Con la firma di oggi abbiamo sottoscritto il più grande prestito bancario “green” al mondo nel settore trasporti” commenta Gianbattista La Rocca, AD di Italo. Ne siamo molto orgogliosi perché da oggi Italo è riconosciuto come un leader globale nella sostenibilità. A questo si aggiunge un miglioramento contestuale dei termini e delle condizioni della nostra struttura finanziaria”.