Italia markets open in 1 hour 43 minutes

SpaceX di Elon Musk pronta a portare i primi turisti nello spazio entro il 2022

Antonio Cardarelli
SpaceX di Elon Musk pronta a portare i primi turisti nello spazio entro il 2022

Superato con successo l’ultimo test, Space Adventures è pronta a portare in orbita i primi quattro turisti sulla navetta Crew Dragon di SpaceX. Musk in vantaggio su Branson e Bezos nella corsa al turismo spaziale

Vacanze 2021: mare, montagna o spazio? Il tour operator Space Adventures annuncia che la navetta Crew Dragon, messa a punto dall’azienda SpaceX del fondatore di Tesla Elon Musk, ha superato anche l’ultimo test. Tutto pronto, quindi, per vendere i primi quattro biglietti ai facoltosi fortunati che nel 2021 (o al massimo nel 2022) potranno fare un bel giretto panoramico in orbita.

POCHI DETTAGLI

I dettagli sui costi non sono ancora stati resi noti. Considerando, però, i 250mila dollari a testa chiesti dalla Virgin Galactic di Richard Branson per una “toccata e fuga” giusto per provare il brivido dell’assenza di gravità, non si tratterà di un viaggio per tutte le tasche.

ULTIMO TEST SUPERATO

La collaborazione tra SpaceX e Space Adventures sembra aver dato i frutti sperati. La navetta Crew Dragon, nata per fare la spola tra il nostro pianeta e la Stazione spaziale internazionale, verrà utilizzata anche a scopo ricreativo. Il test della fuga dal razzo subito dopo il decollo, considerato l’ostacolo più insidioso per questo tipo di “missioni”, è stato superato.

PARTENZA DA CAPE CANAREVAL

Probabilmente il lancio verrà effettuato dal Kennedy Center di Cape Canareval (Florida) con un razzo Falcon 9. Fondata nel 1998, Space Adventures è stata la prima agenzia turistica a portare in orbita un privato.

Virgin Galactic decolla in Borsa, prima società di turismo spaziale quotata

Virgin Galactic decolla in Borsa, prima società di turismo spaziale quotata

SPACE ADVENTURES IN VANTAGGIO

Space Adventures è un’agenzia turistica sui generis. Fondata nel 1998, è stata la prima a portare in orbita il primo turista spaziale: il miliardario Dennis Tito, che trascorse una settimana sulla Iss al modico prezzo di 20 milioni di dollari volo incluso.

SFIDA A TRE: MUSK, BRANSON E BEZOS

La corsa al turismo spaziale è apertissima. Con questa mossa Elon Musk sembra aver staccato il rivale Richard Branson, ma nella partita si è inserito anche il fondatore di Amazon Jeff Bezos, che recentemente ha investito 3,5 miliardi di dollari nella sua Blue Origin.