Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.861,20
    +1.702,59 (+5,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Spazio, Esa lancia altri 3 nanosatelliti. In volo con SpaceX

·2 minuto per la lettura

Lanciati dall'Agenzia Spaziale Europea con un Falcon 9 di SpaceX altri 3 nanosatelliti per il monitoraggio del clima, del traffico di navi e aerei e per potenziare l'IoT. I tre nanosatelliti - che rientrano negli obiettivi Esa per rilanciare l'industria spaziale europea, promuovere l'innovazione e creare posti di lavoro - sono parte del Pioneer Partnership Programme dell'Esa, con il supporto dell'Agenzia spaziale britannica, che mira a stimolare l'imprenditorialità aiutando aziende relativamente piccole a dimostrare come le nuove e avanzate tecnologie di telecomunicazione possono funzionare nello spazio e fornire nuovi servizi commerciali.

L'Agenzia Spaziale Europea, in post sul suo sito ufficiale, spiega che due dei satelliti, dotati di terminali che consentono collegamenti ottici inter-satellitari, sono stati sviluppati da Spire, una società di dati e analisi con sede nel Regno Unito che utilizza una costellazione di nanosatelliti per tracciare i modelli meteorologici e seguire il traffico marittimo e aereo. Il terzo è stato sviluppato da In-Space Missions, un produttore di satelliti con sede nel Regno Unito che offre servizi di rideshare per le aziende che cercano di dimostrare rapidamente le proprie tecnologie senza dover organizzare i propri lanci.

Il veicolo spaziale supporterà otto diversi carichi utili di aziende tra cui Lacuna Space e SatixFy, entrambe con sede nel Regno Unito. Grazie al Pioneer Partnership Program circa 15 satelliti sono già operativi in ​​orbita e altri 12 satelliti dovrebbero essere lanciati nei prossimi due anni. L'Esa inoltre sta lavorando con altre quattro società nell'ambito di questo programma per supportare l'innovazione nell'industria spaziale europea: il piccolo fornitore di satelliti Aac Clyde Space con sede nel Regno Unito; il produttore di satelliti Airbus in Francia; la società di dati Open Cosmos nel Regno Unito; e Sitael, la più grande società spaziale privata in Italia. "L'Esa è orgogliosa di consentire alle piccole e medie imprese in Europa di diventare fornitori di missioni spaziali ed entrare nell'industria spaziale attraverso programmi come Pioneer" ha commentato Elodie Viau, Direttore delle telecomunicazioni e delle applicazioni integrate dell'Esa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli