Italia Markets close in 8 hrs 21 mins

Spazio, rinviato lancio satellite Cosmo-SkyMed Second Generation

webinfo@adnkronos.com

Rinviato il lancio del satellite Cosmo Sky-Med di seconda generazione. L’annuncio è arrivato dal presidente dell’Agenzia Spaziale italiana, Giorgio Saccoccia, parlando all’Auditorium di Asi dove era atteso il collegamento in diretta con la base di Kourou, nella Guyana francese. "La causa non è ancora certa, potrebbero essere intervenuti anche problemi diversi" e "si lavora per riprovare il lancio domani, alla stessa ora", ha detto, spiegando che forse un guasto "al software del lanciatore" potrebbe avere provocato il rinvio. E' "una cosa assolutamente normale" il rinvio di un lancio di un satellite "nelle attività spaziali". "Prima di avviare il lanciatore e mandare asset strategici e preziosi oltre l’atmosfera, bisogna essere assolutamente certi che tutto vada nel verso giusto", ha precisato Saccoccia . 

Il lancio era previsto alle 9,54, ora italiana, con Soyuz Fregat. A bordo del Soyuz Fregat anche la missione dell’Esa Cheops, la sonda che andrà a studiare gli esopiabeti già conosciuti.  

Da Arianespace, che opera il lancio, "ancora non sono arrivate comunicazioni ufficiali", ma, ha detto Saccoccia, "ci è stato detto che potrebbe esserci stato un problema da verificare nel software del lanciatore ". Siccome Cosmo-SkyMed dovrà andare in bassa orbita terrestre, a circa 600 chilometri d’altitudine, e avendo "finestre di lancio non strette" ma ricorrenti, "ci sarà probabilmente l’opportunità di lanciare domani o nei giorni successivi" ha detto Saccoccia . D’altra parte, conclude, "il lanciatore Soyuz è già caricato con propellente e questo impone vincoli temporali".