Italia markets close in 2 hours 29 minutes

Sprint di Piazza Affari, boom di acquisti su Enel e Atlantia

Titta Ferraro

Scatto convinto in avvio per Piazza Affari in scia al rally delle Borse asiatiche e ai segnali positivi da futures Usa. Nonostante i dati preoccupanti dagli Stati Uniti, con contagi in forte aumento e la decisione della Gran Bretagna di applicare anch'essa il lockdown, i mercati guardano con cauto ottimismo ai riscontri arrivati proprio dall'Italia, con numero contagi e deceduti entrambi in diminuzione per il secondo giorno consecutivo.

Il Ftse Mib scatta in avanti di oltre il 4,5% in area 16.260 punti. Tra i singoli titoli spicca il +5,5% di Enel, titolo di maggior peso di tutto il listino milanaese. In forte recupero anche Eni con +5% circa a 7,64 euro.

Tra le banche, dopo alcune brevi sospensioni in avvio, spicca il quasi +5% di Unicredit che cerca di recuperare quota 8 euro, rialzo consistente anche per Intesa Sanpaolo (+4,5%) in area 1,52 euro.

Tentativo di recupero anche per la galassia Agnelli con +3,3% per Fca e +6,7% Exor. Miglior titolo del Ftse Mib è Atlantia con +8,7%.

In Italia oggi è in programma l'audizione in Parlamento del ministro dell'Economia Roberto Gualtieri sul decreto Cura Italia. In calendario anche una riunione del Consiglio dei ministri. Intanto si è registrato il secondo giorno consecutivo con numeri di contagi e decessi in calo. Gli ultimi dati diffusi dalla Protezione Civile hanno evidenziato un totale di 50.218 malati di coronavirus. Spicca la discesa a 3.780 dei nuovi casi in un solo giorno, rispetto ai +3.957 del giorno prima. Cala anche il ritmo dei decessi: 601 rispetto ai 651 di domenica. Sabato era stato toccato un picco di morti giornalieri di quasi 800 (793).