Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    20.272,36
    -151,18 (-0,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Stellantis, con Samsung 2,5 mld dollari per impianto di batterie in Usa

TORINO (ITALPRESS) - Stellantis e Samsung hanno sottoscritto accordi vincolanti e definitivi per la realizzazione di un impianto di produzione di batterie per veicoli elettrici a Kokomo (Indiana), negli Stati Uniti. L'impianto, che dovrebbe diventare operativo nel 2025, avrà una capacità produttiva annuale iniziale di 23 gigawattora (GWh), con l'obiettivo di aumentare a 33 GWh negli anni successivi. Inoltre, alla luce della previsione di crescita della domanda di veicoli elettrici Stellantis, la capacità totale aumenterà ulteriormente. La joint venture investirà oltre 2,5 miliardi di dollari (2,3 miliardi di euro) e creerà 1.400 nuovi posti di lavoro a Kokomo e nelle aree limitrofe. L'investimento potrebbe aumentare gradualmente fino a raggiungere 3,1 miliardi di dollari (2,9 miliardi di euro). Il nuovo stabilimento fornirà moduli batteria per una serie di veicoli prodotti negli impianti di assemblaggio nordamericani di Stellantis. L'inizio delle attività di costruzione dello stabilimento è previsto per la fine di quest'anno e le operazioni di produzione partiranno nel primo trimestre del 2025.

"Poco meno di un anno fa, con cinque gigafabbriche tra Europa e Nord America, ci siamo impegnati a realizzare una strategia di elettrificazione ambiziosa - ha dichiarato Carlos Tavares, Ceo di Stellantis - l'annuncio di oggi rafforza ulteriormente la nostra produzione di batterie a livello mondiale e dimostra l'impegno di Stellantis nel voler creare quel futuro a zero emissioni di carbonio, già delineato nel piano Dare Forward 2030. Sono grato al governatore Holcomb, al segretario Chambers, al sindaco Moore e ai loro team, nonché a tutti i miei colleghi per il sostegno dimostrato e l'impegno profuso per portare questa operazione a Kokomo, una città il cui rapporto con la nostra azienda ha una ricca e lunga storia". Nello stabilimento dell'Indiana, Samsung SDI applicherà la tecnologia all'avanguardia PRiMX alla produzione di celle e moduli per batterie EV per il mercato nordamericano.

L'anno scorso Samsung ha lanciato per la prima volta nel settore il marchio dedicato alle tecnologie per batterie premium PRiMX, presentato al CES 2022 di gennaio. Come parte del piano strategico Dare Forward 2030, Stellantis ha annunciato piani per realizzare globalmente vendite annuali di veicoli elettrici a batteria per cinque milioni di veicoli nel 2030, raggiungendo con i BEV il 100% del mix di vendite di autovetture in Europa e il 50% di autovetture e veicoli commerciali leggeri in Nord America.

Stellantis ha inoltre aumentato la capacità pianificata di batterie da 140 GWh a circa 400 GWh, che sarà supportata da cinque impianti di produzione di batterie e di contratti di fornitura aggiuntivi. Questo annuncio fa parte della strategia di elettrificazione a lungo termine che prevede l'investimento di 35 miliardi di dollari (30 miliardi di euro) entro il 2025, nell'elettrificazione e nel software a livello globale.

(ITALPRESS).

-foto agenziafotogramma.it-

jp/ads/com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli