Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.336,67
    +27,16 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    12.779,91
    -74,89 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0323
    +0,0021 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    23.443,19
    +206,87 (+0,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,13
    -1,61 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.207,27
    -2,97 (-0,07%)
     

Stellantis, controllata Usa condannata per emissioni diesel, pagherà 300 million $

Il logo Stellantis presso la sede dell'azienda a Poissy, vicino Parigi

WASHINGTON (Reuters) - La divisione statunitense di Fiat Chrysler Automobiles, oggi Stellantis, è stata condannata dopo essersi dichiarata colpevole in giugno di associazione a delinquere e dovrà pagare quasi 300 milioni di dollari per porre fine all'indagine pluriennale del Dipartimento di Giustizia Usa sulle frodi relative alle emissioni diesel.

FCA US LLC, ex Chrysler Group LLC, in precedenza aveva patteggiato con il Dipartimento di Giustizia e aveva accettato di pagare una multa di 96,1 milioni di dollari più un'altra somma di 203,6 milioni di dollari.

FCA US, ora parte di Stellantis, era stata accusata di false dichiarazioni sulle emissioni diesel relative a oltre 100.000 veicoli diesel Jeep Grand Cherokee e Ram 1500 negli Stati Uniti nel periodo 2014-2016.

Secondo il Dipartimento di Giustizia, FCA ha agito in modo fraudolento per falsificare i test sulle emissioni negli Stati Uniti.

La multa di 300 milioni di dollari "è il risultato di un'indagine esaustiva durata tre anni", ha detto l'Assistant Attorney General Todd Kim. "Questo provvedimento dimostra che il Dipartimento di Giustizia è impegnato a far sì che le aziende che commettono illeciti siano ritenute responsabili per aver ingannato le autorità di regolamentazione".

Il governo ha sottolineato che FCA US ha già pagato una sanzione civile di 311 milioni di dollari e un risarcimento di 183 milioni di dollari a oltre 63.000 persone nell'ambito di un'azione legale collettiva sul diesel.

La casa automobilistica dovrà effettuare una prima revisione della propria conformità al Clean Air Act e alle procedure di ispezione e collaudo, dovrà presentare una relazione e preparare almeno due rapporti di follow-up. Reuters ha riportato per prima a maggio la notizia del previsto accordo.

Il Dipartimento di Giustizia ha detto che FCA US ha installato un software ingannevole con lo scopo di eludere i controlli normativi e di consentire in modo fraudolento ai veicoli diesel di soddisfare gli standard di emissione richiesti.

Stellantis ha comunicato in precedenza di aver stanziato 266 milioni di euro per far fronte al risarcimento. FCA si è fusa con il produttore francese di Peugeot PSA nel 2021 per formare Stellantis.

Tre dipendenti di FCA US sono stati incriminati per associazione a delinquere finalizzata alla frode negli Stati Uniti e alla violazione del Clean Air Act e sono in attesa di giudizio.

Il patteggiamento arriva cinque anni dopo che Volkswagen si è dichiarata colpevole per risolvere la disputa sulle emissioni che ha coinvolto quasi 600.000 veicoli negli Stati Uniti in uno scandalo che è diventato noto come "Dieselgate". VW ha pagato più di 30 miliardi di dollari in relazione allo scandalo.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli