Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.717,42
    +79,23 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,36 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,09 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    28.948,73
    -9,83 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    70,78
    +0,49 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    29.580,43
    -1.205,82 (-3,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,19
    -17,62 (-1,87%)
     
  • Oro

    1.879,50
    -16,90 (-0,89%)
     
  • EUR/USD

    1,2107
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,25 (+0,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.126,70
    +30,63 (+0,75%)
     
  • EUR/GBP

    0,8581
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0870
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4713
    -0,0008 (-0,05%)
     

Stellantis in netto calo, pesa inchiesta in Francia su emissioni Peugeot

·1 minuto per la lettura
Una bandiera con il logo di Stellantis vicino Parigi

Si muovono in netto calo le azioni di Stellantis a Piazza Affari penalizzate dall'inchiesta in materia di emissioni diesel in Francia che riguardano Automobiles Peugeot.

Intorno alle 10,50 il titolo del produttore di auto cede il 2,4% a 16,82 euro con oltre 6 milioni di pezzi passati di mano, già la metà della media a 30 giorni di un'intera seduta pari a 12,6 milioni.

Nell'ambito dell'inchiesta riguardante diverse case automobilistiche, iniziata nel 2016 e 2017, Automobiles Peugeot è stata messa "en examen" dal tribunale di Parigi con l'accusa di frode ai consumatori in merito alla vendita in Francia di veicoli diesel Euro 5 tra il 2009 e il 2015. Automobiles Peugeot dovrà pagare una cauzione di 10 milioni di euro e fornire una garanzia bancaria di 30 milioni per il potenziale risarcimento di danni.

"La notizia è ovviamente negativa, ma le dimensioni del rischio allo stato attuale appaiono modeste", scrive nel daily Equita. Anche secondo Bestinver, "l'inchiesta è partita cinque anni fa e i potenziali rischi per Stellantis sono contenuti". "Per questo non ci aspettiamo che la notizia abbia un impatto negativo sul titolo", conclude il broker.

"In attesa di un chiarimento, gli investitori preferiscono prendere profitto sul titolo", osserva infine un trader.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)