Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    41.145,57
    +191,09 (+0,47%)
     
  • Nasdaq

    18.021,07
    -488,27 (-2,64%)
     
  • Nikkei 225

    41.097,69
    -177,39 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0936
    +0,0033 (+0,31%)
     
  • Bitcoin EUR

    58.896,38
    -196,20 (-0,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.333,92
    -8,41 (-0,63%)
     
  • HANG SENG

    17.739,41
    +11,43 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    5.591,82
    -75,38 (-1,33%)
     

Stellantis, ricavi netti trim3 in crescita del 7%, conferma guidance

Un'operaia al lavoro nella fabbrica Stellantis a Tremery vicino Metz

MILANO (Reuters) -Stellantis ha chiuso il terzo trimestre dell'anno con ricavi netti per 45,1 miliardi di euro in crescita del 7% rispetto a un anno prima grazie all'effetto volumi e al repricing, solo in parte compensati dall'impatto cambi.

In un sondaggio Reuters gli analisti prevedevano ricavi per 43,7 miliardi.

I recenti scioperi che hanno interessato alcuni stabilimenti americani hanno un effetto sui ricavi netti per circa 3 miliardi fino a ottobre rispetto ai piani di produzione, si legge in una nota.

In termini di redditività l'impatto è invece inferiore ai 750 milioni di euro, ha detto il Cfo Natalie Knight in una call con i giornalisti.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La società conferma le attese di un margine sull'utile operativo adjusted a doppia cifra e di un free cash flow industriale positivo quest'anno.

Le consegne sono cresciute dell'11% a 1,43 milioni di veicoli con miglioramenti in Europa, Medio Oriente e Africa, Nord America e Sud America. Le vendite di auto elettriche (Bev) sono cresciute del 37%.

Stellantis ha riacquistato azioni per 1,2 miliardi di euro nei primi nove mesi dell'anno (500 milioni nel terzo trimestre) e punta a completare il piano da 1,5 miliardi nel quarto trimestre.

In una call con gli analisti, Knight ha sottolineato che la casa automobilistica è fiduciosa di superare quota 8 miliardi di euro di sinergie quest'anno.

Infine, la società terrà il capital market day il prossimo 13 giugno a Auburn Hills nel Michigan.

Il titolo ha chiuso in rialzo del 3,3% a Piazza Affari.

(In redazione Gianluca Semeraro, editing Stefano Bernabei e Federico Maccioni)