Italia markets close in 1 hour 40 minutes
  • FTSE MIB

    25.589,93
    +99,71 (+0,39%)
     
  • Dow Jones

    34.922,30
    +129,63 (+0,37%)
     
  • Nasdaq

    14.828,76
    +48,22 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • Petrolio

    68,53
    +0,38 (+0,56%)
     
  • BTC-EUR

    31.889,41
    -1.423,71 (-4,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    938,72
    -37,18 (-3,81%)
     
  • Oro

    1.810,30
    -4,20 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,1840
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.415,07
    +12,41 (+0,28%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.159,14
    +14,24 (+0,34%)
     
  • EUR/GBP

    0,8512
    -0,0009 (-0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0735
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4801
    -0,0044 (-0,29%)
     

Stellantis, oltre 30 mld euro per veicoli elettrici, gigafactory a Termoli

·2 minuto per la lettura
Il logo Stellantis presso la sede centrale a Auburn Hills

ROMA (Reuters) -Stellantis punta a investire oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 per elettrificare la propria linea di veicoli e aprirà una 'gigafactory' anche in Italia.

È quanto si legge in una nota diffusa nel pomeriggio mentre è in corso l'EV Day 2021 per presentare i piani per lo sviluppo dell'elettrico.

"Stellantis prevede di investire oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 nell'elettrificazione e nello sviluppo del software, inclusi gli investimenti azionari effettuati in joint venture per il finanziamento delle rispettive attività", dice la nota.

La casa automobilistica, nata a gennaio dalla fusione tra Fiat Chrysler e la francese Psa, ha detto che la sua strategia, finalizzata a competere con il leader dei veicoli elettrici (EV) Tesla e altre case automobilistiche globali, sarà supportata da cinque 'gigafactory' in Europa e Nord America. Tra queste, ce ne sarà una anche a Termoli.

"Abbiamo concordato con il governo italiano di aprire una gigafactory (impianto per la produzione di batterie) a Termoli, in Italia", ha detto l'amministratore delegato della casa automobilistica Carlos Tavares parlando in apertura dell'evento.

"Questo periodo di trasformazione è una meravigliosa opportunità per resettare l'orologio e iniziare una nuova corsa", ha aggiunto il manager.

Stellantis ha come obiettivo che i LEV arrivino a rappresentare oltre il 70% delle vendite in Europa e più del 40% di quelle negli Stati Uniti entro il 2030 e ha detto che tutti i suoi 14 marchi di veicoli - tra cui Peugeot, Jeep, Ram, Fiat e Opel - offriranno veicoli completamente elettrificati.

La scorsa settimana, nel corso di un simile evento sulla strategia di elettrificazione, la rivale europea Renault ha annunciato che il 90% dei modelli principali sarà totalmente elettrico entro il 2030.

La tedesca Volkswagen si aspetta che i veicoli completamente elettrici rappresentino il 55% delle sue vendite totali in Europa entro il 2030, e più del 70% delle vendite del marchio.

General Motors ha detto il mese scorso che pensa di spendere 35 miliardi di dollari fino al 2025 per i veicoli elettrici e di guida autonoma e ha fissato l'obiettivo di vendere tutte le nuove auto e camion leggeri con zero emissioni dallo scarico entro il 2035.

In precedenza, Stellantis ha dichiarato che il 2021 ha avuto un inizio migliore del previsto nonostante la carenza globale di chip semiconduttori.

Stamani, la casa auto ha detto di vedere margini di utile operativo rettificati per la prima metà del 2021 superiori al range di 5,5-7,5% precedentemente comunicato per l'intero anno, nonostante le perdite di volumi rispetto ai tassi di produzione pianificati a causa della scarsa disponibilità globale di semiconduttori.

Stellantis ha promesso oltre 5 miliardi di euro di sinergie annuali.

Il titolo della casa automobilistica quotato a Milano è in calo di oltre il 3%, in linea con la flessione dell'indice automobilistico europeo, che cede circa il 2%.

(Giulio Piovaccari, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli