Italia markets open in 8 hours 29 minutes
  • Dow Jones

    26.519,95
    -943,24 (-3,43%)
     
  • Nasdaq

    11.004,87
    -426,48 (-3,73%)
     
  • Nikkei 225

    23.418,51
    -67,29 (-0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1752
    -0,0037 (-0,32%)
     
  • BTC-EUR

    11.310,19
    +105,83 (+0,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    261,22
    -11,47 (-4,20%)
     
  • HANG SENG

    24.708,80
    -78,39 (-0,32%)
     
  • S&P 500

    3.271,03
    -119,65 (-3,53%)
     

Stop cartelle e pignoramenti, le novità

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Stop ai pagamenti e alle azioni esecutive sulle cartelle esattoriali: il governo ha approvato ieri notte il decreto che sospende fino al 31 dicembre 2020 la ripartenza della riscossione che sarebbe dovuta scattare domani con l'invio di 9 milioni di cartelle.

STOP PAGAMENTI E PIGNORAMENTI - Nel dettaglio il dl sospende ulteriormente i versamenti delle cartelle che sono già arrivate ai destinatari e blocca ancora una volta gli atti pronti a essere spediti con il riavvio dell'attività di riscossione. Stop anche agli avvisi esecutivi.

RATEIZZAZIONE LIGHT - Il decreto allenta ulteriormente le maglie delle rateizzazioni: passa infatti da 5 a 10 il numero delle rate mancanti, anche non consecutive, dopo le quali viene negata la dilazione dei versamenti.

UN ANNO IN PIU' AD AGENZIA PER NOTIFICHE - L'agente riscossore avrà un anno di tempo in più sia per notificare le cartelle sospese che per comunicare l'inesigibilità agli enti creditori.