Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.429,07
    -71,61 (-0,23%)
     
  • Nasdaq

    11.528,83
    -78,79 (-0,68%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0586
    +0,0028 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    19.625,19
    -581,48 (-2,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    452,69
    -9,11 (-1,97%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • S&P 500

    3.900,53
    -11,21 (-0,29%)
     

Strage Texas, omicida barricato per un’ora, annunciò strage in chat

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 mag. (askanews) - L'omicida della sparatoria nella scuola del Texas, il 18enne Salvador Ramos, "si è barricato chiudendo a chiave la porta e ha iniziato a sparare a bambini e insegnanti che erano all'interno di quella classe", ha detto alla CNN il tenente Christopher Olivarez del Dipartimento di Pubblica Sicurezza. La CNN ha riferito che pochi minuti prima dell'inizio dell'attacco, l'uomo armato ha mandato un messaggio a una ragazza che vive a Francoforte, in Germania, a proposito dei suoi piani.

Gli screenshot dei messaggi esaminati dalla rete via cavo mostrano apparentemente il sospetto che si lamenta con la ragazza del fatto che sua nonna fosse "al telefono con (un operatore di telefonia mobile) AT&T riguardo al mio telefono".

"È fastidioso", ha scritto. La CNN ha reso noto che sei minuti dopo ha risposto alla ragazza: "Ho appena sparato a mia nonna in testa". Pochi secondi dopo, ha aggiunto: "Vado a sparare in una scuola elementare". L'ultimo messaggio è stato inviato 11 minuti prima dell'inizio della sparatoria nella scuola.

La ragazza ha detto alla CNN che parlava con il diciottenne ogni giorno su FaceTime e che hanno anche comunicato tramite un'app di live streaming chiamata Yubo e un'app di gioco chiamata Plato.

Intanto, mentre le autorità rendono note le identità delle giovani vittime e degli insegnanti coinvolti, in tutto 21 persone sono state uccise, un funzionario delle forze dell'ordine vicino all'indagine ha dichiarato in forma anonima all'Associated Press che gli agenti della pattuglia di frontiera hanno avuto problemi a sfondare la porta dell'aula e hanno dovuto convincere un membro del personale ad aprire la stanza con una chiave per poter fare irruzione e fermare l'assalitore.

Il direttore del Dipartimento di pubblica sicurezza Steve McCraw ha detto che sono trascorsi "40 minuti circa" da quando Ramos ha aperto il fuoco sull'ufficiale di sicurezza della scuola a quando è stato ucciso dopo l'operazione dei circa 100 agenti intervenuti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli