Italia markets open in 3 hours 24 minutes
  • Dow Jones

    29.823,92
    +185,32 (+0,63%)
     
  • Nasdaq

    12.355,11
    +156,41 (+1,28%)
     
  • Nikkei 225

    26.809,62
    +22,08 (+0,08%)
     
  • EUR/USD

    1,2082
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    15.210,96
    -277,17 (-1,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    360,89
    -18,97 (-4,99%)
     
  • HANG SENG

    26.548,78
    -18,90 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    3.662,45
    +40,82 (+1,13%)
     

Studiare con le organizzazioni internazionali

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·13 minuto per la lettura
(Photo: panida  wijitpanya via Getty Images)
(Photo: panida wijitpanya via Getty Images)

Partire, non solo alla scoperta di luoghi nuovi e culture diverse. Partire per coltivare e mettere alla prova le proprie capacità, effettuando un periodo di studio o lavoro all’estero. Ecco la grande opportunità di crescita per studenti, laureati, ricercatori e giovani professionisti, che vedono così allargarsi gli orizzonti conoscitivi, diventando parte di una nuova e grande realtà.

Oltre che ampliare il bagaglio curriculare, l’esperienza di vita maturata all’estero fa acquisire sicurezza e capacità decisionali, arricchendo quelle conoscenze, dette soft skills, considerate tanto preziose nel mondo del lavoro.

Il quesito è: da dove partire? Con la nuova rubrica, HuffPost Italia offre una guida per non perdersi nel mare magnum delle possibilità offerte ai più giovani, con una finestra sempre aperta sul mondo.

Di seguito alcune opportunità con bandi in scadenza tra il 30 ottobre e il 10 novembre 2020.

Borse di studio in Germania per progetti di ricerca e dottorato con DAAD

Scadenza: 30 ottobre 2020

In cosa consiste? Il DAAD (Deutscher Akademischer Austauschdienst – Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico) bandisce un concorso finalizzato all’assegnazione di Borse di ricerca. I fondi sono destinati a finanziare progetti individuali sotto la supervisione di un insegnante universitario o di un consulente accademico o un programma di dottorato presso un istituto di istruzione superiore statale o riconosciuto dallo Stato o un istituto di ricerca non universitario in Germania. Lo scopo del programma è sostenere progetti di ricerca e dottorato in Germania. Il finanziamento può essere assegnato per un massimo di quattro anni; le sovvenzioni vengono inizialmente assegnate per un anno

A chi si rivolge? Laureati che abbiano conseguito il titolo da non più di 6 anni alla data di scadenza della domanda; dottorandi che abbiano cominciato il proprio dottorato da non più di 3 anni. Il livello linguistico richiesto dipende dal piano di studi e dalla materia del candidato: buona conoscenza dell’inglese; la conoscenza del tedesco non è obbligatoria per tutti i progetti di ricerca.

Condizioni economiche: 850 euro mensili per i giovani laureati; 1.200 euro mensili per i dottorandi; copertura assicurativa per malattia, infortuni e responsabilità civile; indennità di viaggio. In alcune circostanze, i titolari di borsa di studio che completano un soggiorno ininterrotto di oltre 6 mesi possono essere beneficiari di: sussidio mensile per l’affitto; assegno mensile per i familiari al seguito.

Corsi di lingua: per permettere ai titolari di borsa di studio di migliorare le proprie competenze linguistiche in preparazione del soggiorno in Germania, DAAD offre pagamento delle tasse per il corso di lingua online “Deutsch-Uni Online (DUO)”; in caso di necessità corso di lingua (2, 4 o 6 mesi) prima dell’inizio del soggiorno di ricerca; il DAAD decide se finanziare la partecipazione del titolare della borsa e per quanto tempo a seconda delle competenze linguistiche e del progetto; indennità per un corso di lingua tedesca scelto personalmente durante il periodo di sovvenzione; rimborso delle tasse per il test TestDaF o per l’esame DSH

Per maggior informazioni consultare il sito ufficiale

Bando MAECI-MIUR-CRUI: 101 stage per italiani presso le sedi diplomatiche d’Italia all’estero

Scadenza: 30 ottobre 2020 ore 17:00

Periodo di svolgimento: 11 gennaio – 9 aprile 2021

Durata: 3 mesi (prorogabile fino ad un ulteriore mese)

In cosa consiste? Il “Programma di tirocini MAECI-MIUR-Università Italiane” nasce dalla collaborazione fra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e le Università Italiane, attraverso il supporto organizzativo della Fondazione CRUI, per lo svolgimento di 101 tirocini curricolari dislocati in varie sedi diplomatiche. I tirocinanti saranno impegnati nella realizzazione di ricerche, studi, analisi ed elaborazione di dati utili all’approfondimento dei dossier trattati da ciascuna sede. Gli studenti potranno essere anche coinvolti nell’organizzazione di eventi ed assistere il personale del MAECI nelle attività di proiezione esterna. Le sedi del MAECI sono ambasciate, Rappresentanze permanenti presso le OO.II., Consolati, Istituti italiani di Cultura (IIC).

A chi si rivolge? Possono candidarsi gli studenti di tutte le Università italiane aderenti alla Convenzione che risultino iscritti ad uno dei corsi di laurea indicati nel bando, sotto allegato. Sono inoltre richiesti: cittadinanza italiana; non essere stati condannati per delitti non colposi; nel caso di tirocini presso le Rappresentanze diplomatiche (Ambasciate e Rappresentanze permanenti presso le Organizzazioni Internazionali) o presso i Consolati; di essere iscritti a uno dei corsi di laurea magistrale o a ciclo unico che consentono l’accesso alla carriera diplomatica, come riportato nel bando; nel caso di tirocini presso gli IIC, di essere iscritti a uno dei seguenti corsi di laurea magistrale o a ciclo unico: come riportato nel bando; avere acquisito almeno 60 CFU nel caso delle lauree specialistiche o magistrali e almeno 230 CFU nel caso delle lauree magistrali a ciclo unico; conoscenza (certificata da Università o da organismo ufficiale di certificazione) della lingua inglese a livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER); avere riportato una media delle votazioni finali degli esami non inferiore a 27/30; non avere un’età superiore ai 29 anni.

Condizioni economiche: rimborso mensile di 300€, corrisposto dall’Ateneo di appartenenza; riconoscimento CFU per ogni mese di attività; la sede all’estero ospitante può mettere a disposizione dello studente un alloggio gratuito quale beneficio aggiuntivo al rimborso spese previsto. Le Sedi che offrono tale disponibilità sono indicate nell’elenco dell’offerta; le spese ordinarie d’uso per il periodo di utilizzo sono a carico dello studente.

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale

UNDESA Fellowships Programme 2020/21: stage per Italiani nelle organizzazioni internazionali in paesi in via di sviluppo

Scadenza: 30 ottobre 2020 alle ore 15 (ora locale italiana)

Periodo di svolgimento: mediamente da giugno 2021 a maggio 2022 (corso di formazione a maggio 2021). A causa della pandemia Covid-19 potrebbero verificarsi delle variazioni sia nella data di inizio della borsa sia nelle sue modalità di attuazione (in presenza presso le sedi di assegnazione o in modalità teleworking).

In cosa consiste? Il “Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development” è un’iniziativa finanziata dal Governo Italiano attraverso la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) e curata dal Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (UN/DESA).
L’ obiettivo è offrire a giovani laureati che non abbiano superato i 28 anni di età la possibilità di svolgere un percorso di formazione professionale presso uffici di organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite in paesi in via di sviluppo o presso sedi estere dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. Le borse hanno la durata di quasi un anno e prevedono, prima dell’assunzione dell’incarico presso i paesi di destinazione, un corso di formazione di due settimane.

A chi si rivolge? Cittadini italiani che non abbiano superato i 28 anni di età (essere nati il o dopo il 1° gennaio 1992); a chi possiede ottima conoscenza della lingua inglese e italiana; a chi ha conseguito uno dei seguenti titoli accademici prima della scadenza della domanda: laurea specialistica/magistrale; laurea magistrale a ciclo unico; laurea/laurea triennale accompagnata da un titolo di Master universitario; bachelor’s degree accompagnato da un titolo di Master universitario.

Webinar informativi: per informazioni sulla preparazione della candidatura, verranno organizzati alcuni Webinar nelle date 29 settembre 2020 (ore 16:00); 05 ottobre 2020 (ore 10:30); 13 ottobre 2020 (ore 10:30); 21 ottobre 2020 (ore 17:00); 26 ottobre 2020 (ore 10.30).

Condizioni economiche: rimborso spese mensile per alloggio, vitto ed altre necessità; biglietto aereo di andata e ritorno per la sede di servizio; assicurazione medica per l’intera durata del tirocinio

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale

Volontariato a Lisbona presso il Centro Nord-Sud del Consiglio d’Europa con rimborso spese

Scadenza: 31 ottobre 2020

Periodo di svolgimento: gennaio-giugno 2021

Durata: mediamente da 3 a 5 mesi

In cosa consiste? L’ente che eroga le attività è il Centro Nord-Sud, o Centro Europeo per l’Interdipendenza e la Solidarietà Globale, è stato creato dal Consiglio d’Europa per incoraggiare la cooperazione e la solidarietà tra Nord e Sud e migliorare l’educazione tra i cittadini. Il centro si occupa di accrescere la consapevolezza pubblica su tematiche di interdipendenza globale e di promuovere politiche di solidarietà, rispetto per i diritti umani, democrazia e coesione sociale. Il Centro organizza, due volte l’anno, percorsi di stage della durata variabile da 3 a 5 mesi. Tra i compiti assegnati ai volontari vi è la ricerca, la preparazione di attività, la redazione di rapporti e minute, l’assistenza nel lavoro quotidiano. I tirocinanti sono selezionati dal Direttore Generale, in accordo con l’Unità al quale il tirocinante verrà assegnato.

A chi si rivolge? Residenti degli stati membri del Centro Nord-Sud e/o del Consiglio d’Europa; tutti coloro che hanno completato un corso di studi universitario o hanno portato a termine almeno tre anni di studi universitari (sei semestri); a chi possiede ottima conoscenza di una delle lingue ufficiali del Consiglio d’Europa (inglese e francese). Sono richieste inoltre buona conoscenza di un’altra lingua e buona capacità di scrittura.

Condizioni economiche: i costi di viaggio e alloggio sono a carico del tirocinante o del suo istituto sponsor; il Centro Nord-Sud del Consiglio d’Europa automaticamente garantisce ai suoi tirocinanti l’assistenza sanitaria durante il periodo del tirocinio; prevista un’indennità mensile di base di 200 €.

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale

Borse di studio in Slovacchia per studenti, dottorandi ed insegnanti

Scadenza: 31 Ottobre ore 16.00

Periodo di svolgimento: semestre estivo dell’anno accademico 2020/2021

In cosa consiste? Il programma è finanziato dal Ministero dell’Istruzione, la Scienza, la Ricerca e lo Sport e ha come obiettivo sostenere studenti ricercatori e professori universitari, artisti e studenti e dottorandi, anche coloro che studiano momentaneamente in istituti superiori in Slovacchia. Il programma, inoltre, offre la possibilità di candidarsi per una borsa di viaggio.

A chi si rivolge? 1) Studenti universitari e al di fuori della Slovacchia del secondo livello di istruzione superiore (studenti di master) o studenti che al momento della scadenza della domanda hanno già completato almeno 2,5 anni dei loro studi universitari; studenti che parteciperanno a un programma studio in una università pubblica, statale o privata slovacca. 2) Dottorandi con un’istruzione superiore o formazione scientifica fuori dalla Slovacchia e che sono ammessi in mobilità da un’università pubblica, privata o statale o da un istituto di ricerca slovacco. 3) Insegnanti universitari internazionali, ricercatori e artisti invitati a un soggiorno di insegnamento / ricerca / artistico in Slovacchia da un istituto avente un certificato di idoneità valido per svolgere le attività di ricerca e sviluppo, che non sia una società commerciale e con sede in Slovacchia.

Condizioni economiche: il contributo della borsa può variare dai 400 ai 1050 euro secondo il titolo e le esperienze del candidato.

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale

Stage in Svizzera al CERN per studenti universitari da 1 a 6 mesi

Scadenza: la candidatura deve essere inoltrata obbligatoriamente entro ottobre 2020

Durata e luogo di svolgimento: da 1 a 6 mesi a Meyrin, Ginevra, Svizzera

In cosa consiste? Il CERN è un’organizzazione europea che si occupa di ricerca nucleare, nella quale fisici e ingegneri studiano la struttura dell’universo. Utilizzando gli strumenti scientifici più sofisticati esistenti al mondo, studiano la struttura fondamentale della materia, le cui particelle vengono fatte collidere alla velocità più vicina a quella della luce. Attraverso questo processo, i fisici studiano in che modo interagiscono le particelle e quali siano le leggi fondamentali della natura.

A chi si rivolge? La selezione riguarda studenti nell’ambito tecnico o amministrativo per uno stage formativo della durata da 1 a 6 mesi, all’interno del loro programma di formazione pratica 2020. I requisiti richiesti: essere studente universitario (triennale o magistrale) full time e avere almeno 18 anni; studiare in uno dei seguenti campi: fisica applicata, informatica, matematica, elettronica, ingegneria meccanica o civile, strumentazione, ingegneria dei materiali, radioprotezione, tutela della sicurezza e dell’ambiente, statistica, comunicazione scientifica. Un piccolo numero di posti potrebbe essere disponibile anche per i seguenti campi amministrativi: traduzione, segreteria, accounting, servizi legali, risorse umane, logistica, biblioteconomia. L’internship deve essere previsto dal piano di studi, così da poter stipulare una convenzione di tirocinio. È richiesta buona conoscenza dell’inglese e/o francese.

Condizioni economiche: indennità mensile di 1.516 Franchi svizzeri

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale

Borse di studio per studiare all’estero in 160 Paesi con i programmi Intercultura 2021/2022

Scadenza: 10 novembre 2020

In cosa consiste? L’Associazione Intercultura Onlus è un‘Associazione di volontariato senza scopo di lucro, fondata in Italia nel 1955. È presente in 159 città italiane ed in 65 Paesi di tutti i continenti, attraverso la sua affiliazione all’AFS ed all’EFIL. L’Associazione promuove, organizza e finanzia scambi ed esperienze interculturali, inviando ogni anno oltre 2.200 ragazzi delle scuole secondarie a vivere e studiare all’estero ed accogliendo nel nostro paese altrettanti giovani di ogni nazione che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Tutti gli studenti che risulteranno vincitori saranno coinvolti anche nel percorso di formazione che Intercultura predispone per preparare i ragazzi a convivere con valori e popoli diversi ed aiutarli ad aprirsi al mondo e a sviluppare maggiore predisposizione all’internazionalità e all’interculturalità.

A chi si rivolge? I programmi sono rivolti prioritariamente a studenti delle scuole superiori nati tra il 1 luglio 2003 e il 31 agosto 2006 (ovvero, indicativamente di età compresa al momento della partenza tra i 15 e i 18 anni). I limiti delle età variano a seconda del Paese richiesto e sono illustrati a questo link.

Condizioni economiche: le borse prevedono una copertura totale o parziale dei costi e permettono di partire da 3 mesi ad un anno o di trascorrere alcune settimane estive all’estero. Per concorrere all’attribuzione della borsa di studio totale al 100% e della borsa parziale all’80% è necessario avere riportato almeno la media scolastica complessiva del 7 negli ultimi due anni e nessuna bocciatura, sempre negli ultimi due anni. Per concorrere alla borsa di studio parziale al 60% è necessario non avere riportato alcuna bocciatura negli ultimi due anni.

Servizi offerti: selezione e percorso di formazione prima, durante e dopo il soggiorno all’estero; il viaggio internazionale con vettori scelti da Intercultura; ospitalità in famiglia o residenza scolastica per tutta la durata del programma (i termini “annuale”, “semestrale”, “trimestrale” e “bimestrale” sono indicativi; la durata effettiva del soggiorno è indicata sul sito); la frequenza della scuola e i libri di test; l’assistenza all’estero; la copertura assicurativa per responsabilità verso terzi; l’assicurazione medica per tutta la durata del soggiorno; l’assistenza per le pratiche per ottenere il visto, se necessario.

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.