Italia markets open in 3 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.436,04
    +139,18 (+0,53%)
     
  • EUR/USD

    1,1927
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    14.999,48
    -667,29 (-4,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    348,64
    -21,87 (-5,90%)
     
  • HANG SENG

    26.672,52
    +2,77 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Sud America, evento sismico davanti alle coste cilene

·2 minuto per la lettura
Terremoto in Cile, scossa di magnitudo 6 di fronte alle coste centrali
Terremoto in Cile, scossa di magnitudo 6 di fronte alle coste centrali

Attimi di paura in Cile, dove nella serata di sabato 21 novembre una scossa di terremoto di 6 gradi delle scala Richter è stata registrata nelle acque prospicenti le coste centrali del paese, di fronte alle città di Constitucion e Valparaiso e a poche decine di chilometri dalla capitale Santiago. Come riportato anche dall’Ufficio nazionale cileno di emergenza, nonostante il sisma sia stato distintamente avvertito non sono stati segnalati danneggiamenti o feriti: “Non ci sono segnalazioni di danni alle persone, alterazione dei servizi di base o delle infrastrutture a seguito di questo terremoto”.

Terremoto in Cile, scossa di magnitudo 6

Secondo i dati raccolti dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il terremoto è avvenuto quando in Italia erano quasi le due di notte (le 21:54 ora locale) a circa cento chilometri dalla città costiera di Constitucion, con un ipocentro calcolato a dieci chilometri di profondità nel sottosuolo marino. Secondo le autorità locali, il terremoto è stato avvertito nella regione metropolitana della capitale, nonché a nelle regioni di Valparaíso, O’Higgins e Maule nel centro del paese, in quelle di Ñuble, Biobío e Araucanía a nella parte meridionale e anche nella regione settentrionale di Coquimbo.

Stando a quanto affermato dal Servizio idrografico e oceanico della marina cilena le caratteristiche dell’evento sismico non soddisfano le condizioni necessarie per generare uno tsunami al largo della costa. Si ricorda che il Cile è situato lungo la cosiddetta Cintura di fuoco del Pacifico, un punto d’incontro tra diverse placche tettoniche il cui spostamento genera frequenti terremoti ed eruzioni vulcaniche. Il Cile si trova proprio lungo il punto di giunzione tra la placca sudamericana e la placca di Nazca.