Italia markets open in 28 minutes
  • Dow Jones

    34.838,16
    -97,31 (-0,28%)
     
  • Nasdaq

    14.681,07
    +8,39 (+0,06%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1876
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    32.325,53
    -1.355,86 (-4,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    932,06
    -28,84 (-3,00%)
     
  • HANG SENG

    26.115,03
    -120,77 (-0,46%)
     
  • S&P 500

    4.387,16
    -8,10 (-0,18%)
     

"Sugli appalti il Governo si è firmato una delega in bianco, il massimo ribasso rischia di rientrare dalla finestra"

·1 minuto per la lettura
Cantieri (Photo: Paolo SalmoiragoANSA)
Cantieri (Photo: Paolo SalmoiragoANSA)

“I lavoratori dell’edilizia hanno già dimostrato con gli accordi fatti con il Governo di essere disponibili a lavorare sette giorni su sette, 24 ore su 24, perché al Paese servono le opere, ma insieme alla sostenibilità e all’innovazione c’è la tenuta sociale. Il Governo si è firmato una delega in bianco sul Codice degli appalti: è evidente che così il patto sociale rischia di rompersi”. Appena un mese fa la tregua tra il Governo e i sindacati sui subappalti, oggi è Alessandro Genovesi, segretario generale della Fillea-Cgil, il sindacato degli edili, a risollevare la questione dopo il via libera del Consiglio dei ministri al disegno di legge delega sugli appalti . “Non vorremmo che il massimo ribasso, uscito dalla porta, rientrasse dalla finestra”, dice ancora Genovesi in un’intervista a Huffpost.

Segretario, il Governo ha approvato la delega per “razionalizzare, riordinare e semplificare” le norme del Codice degli appalti. Meno stazioni appaltanti e più qualificate, affidamenti più semplici, gare più veloci. Condividete questa impostazione?

La riduzione e la qualificazione delle stazioni appalti - e aggiungo la fondamentale assunzione di almeno 15mila tecnici, quanti ne abbiamo persi per il blocco del turnover over nelle pubbliche amministrazioni negli ultimi dieci anni - sono richieste che avanziamo da anni, ma sul resto della delega, per metodo e merito, siamo molto preoccupati. Il Governo ha scelto di farsi votare una delega in bianco dal Parlamento, generica, molto ambigua su alcuni punti. Quella del 2016, che portò al Codice Delrio, era di venti pagine e ben definita nei principi, mentre questa è di tre pagine e per come è scritta può sembrare tutto rosso o tutto nero, ma gli appalti non sono una roulette”.

Perché parla di delega in bianco? Dal testo del disegno di legge...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli