Italia markets close in 4 hours 38 minutes
  • FTSE MIB

    26.156,93
    +303,94 (+1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,06 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,54 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +3,35 (+4,92%)
     
  • BTC-EUR

    50.600,47
    +1.979,87 (+4,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.429,03
    -26,38 (-1,81%)
     
  • Oro

    1.794,10
    +8,60 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,1297
    -0,0023 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.140,83
    +51,25 (+1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8456
    -0,0032 (-0,38%)
     
  • EUR/CHF

    1,0432
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4377
    -0,0094 (-0,65%)
     

Super green pass, sì da ristoranti e bar per scongiurare le chiusure ma impatto su turismo estero

·2 minuto per la lettura

Il green pass "rafforzato" viene promosso dagli esercenti di bar e ristoranti. Il passaporto vaccinale 'rafforzato' che sarà operativo dal 6 dicembre al 15 gennaio, si ottiene solo con vaccinazione o guarigione regolerà "l’accesso a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche", già in zona bianca e le associazioni di categoria sono d'accordo purché si riesca a scongiurare le chiusure degli esercizi pubblici e più in generale commerciali nel periodo natalizio.

"Rafforzare le misure di contenimento del contagio è fondamentale sia per salvare quante più vite umane possibile, sia per scongiurare le ipotesi di nuove chiusure, in particolare in un periodo delicato come dicembre. Prima della pandemia, infatti, questo mese da solo valeva circa 9 miliardi di euro per il settore della ristorazione, mentre quest’anno la previsione è di 7,2 miliardi. Si tratta del 10% del fatturato dell’intero anno e del 22% in più rispetto alla media mensile: troppo per un comparto che sta cercando di ripartire e che non può permettersi ulteriori chiusure né ulteriori incertezze" commenta Fipe Confcommercio.

Anche la Confesercenti avverte che "le imprese non possono più permettersi di sospendere l’attività, e non può permetterselo nemmeno il Paese. Già la sola paura della quarta ondata rischia di cancellare 5,5 miliardi di euro di consumi e l’1,3% del Pil". Le imprese dunque, dai negozi ai pubblici esercizi, passando per attività ricettive e dei servizi, "sono pronte ad offrire la massima collaborazione perché si riesca a centrare l’obiettivo di passare le feste in tranquillità", anche se avverte che il super green pass "avrà un forte impatto negativo sull’economia turistica, perché impedirà l’arrivo di milioni di turisti che non hanno effettuato uno dei vaccini autorizzati in Italia".

Il green pass “rafforzato”, strumento adottato dal governo per contrastare la quarta ondata Covid, "si ottiene solo con vaccinazione o guarigione. La validità del super green pass scende da 12 a 9 mesi, mentre dal prossimo 6 dicembre al 15 gennaio "valgono le nuove regole transitorie per le zone colorate".

Il green pass “base”, ovvero il passaporto ottenibile anche con semplice tampone, sarà obbligatorio dal 6 dicembre, ed è questa una novità, anche per alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli